Top 10 criptovalute: Twitter come Google e Facebook, addio alla pubblicità su Bitcoin

Bitcoin è rimasto sostanzialmente stabile rispetto alle precedenti 24 ore, restando al di sotto degli 8.000 dollari.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Bitcoin è rimasto sostanzialmente stabile rispetto alle precedenti 24 ore, restando al di sotto degli 8.000 dollari.

Bitcoin, Ethereum, Ripple e le altre criptovalute non saranno più pubblicizzate su Twitter, questa la decisione presa dai vertici della piattaforma di micro-blogging statunitense, sulla falsa riga di quanto già fatto da Facebook e da Google, rispettivamente il social network e il motore di ricerca più famosi al mondo. Ciò, però, come detto in passato, non toglie credibilità al mondo delle criptovalute, in particolare al progetto Bitcoin, che ha rivoluzionato negli ultimi anni il mondo e continuerà a farlo, verosimilmente, anche nei prossimi anni. Nessuno sa se la sua quotazione raggiungerà mai i 100 mila dollari evocati da più di un addetto ai lavori, probabilmente però gli stessi protagonisti dell’economia mondiale di oggi sono consapevoli che la blockchain e le criptovalute possono rappresentare il futuro.

Stabile Bitcoin, Ethereum in perdita

Intanto, dando uno sguardo alla classifica aggiornata in tempo reale del portale coinmarketcap.com, che prende come riferimento i valori della capitalizzazione azionaria di ciascuna criptovaluta, osserviamo come Bitcoin sia rimasto sostanzialmente stabile rispetto alle precedenti 24 ore, restando al di sotto degli 8.000 dollari anche questa giornata. Perde ancora Ethereum, che lascia per strada oltre il 3 per cento, scendendo a poco meno di 460 dollari. Male anche Ripple, che conferma la quotazione inferiore ai 60 centesimi di dollaro.

Saldo negativo per Bitcoin Cash e Litecoin, rispettivamente quarta e criptovaluta della top 10 di coinmarketcap.com, che perdono rispettivamente lo 0,7 e il 3,4 per cento rispetto alle ultime 24 ore. In controtendenza troviamo la moneta virtuale EOS, che fa segnare un incoraggiante +7,5 per cento, avvicinando nuovamente la quotazione di 6 dollari. Settimo posto per Cardano, che scende a un livello mai raggiunto in questi due mesi (15 centesimi di dollaro), seguito a ruota da Stellar, che invece è in controtendenza (+0,41). Chiudono la top 10 NEO e IOTA.

La classifica delle migliori 10 criptovalute alla tarda serata del 27 marzo

  1. Bitcoin $7.932,55 (-0,37)
  2. Ethereum $458,42 (-3,56)
  3. Ripple $0,584798 (-0,99)
  4. Bitcoin Cash $890,10 (-0,73)
  5. Litecoin $139,90 (-3,44)
  6. EOS $5,98 (+7,59)
  7. Cardano $0,157953 (-2,56)
  8. Stellar $0,219912 (+0,41)
  9. NEO $56,89 (+0,02)
  10. IOTA $1,19 (-0,72)

Leggi anche: Come diventare ricchi con le criptovalute: tre consigli per chi vuole investire nel 2018

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bitcoin, Economia Europa, Economia Italia

I commenti sono chiusi.