Top 10 criptovalute: Romania pronta al grande passo, intanto Cardano e IOTA crollano

Il market cap di Bitcoin Cash scende a 12,4 miliardi di dollari, in ribasso di quasi il 5%, intanto sembra che la Romania è pronta a regolamentare la distribuzione di criptovalute.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Il market cap di Bitcoin Cash scende a 12,4 miliardi di dollari, in ribasso di quasi il 5%, intanto sembra che la Romania è pronta a regolamentare la distribuzione di criptovalute.

Business Review, fonte citata dal portale CoinTelegraph, riporta la notizia secondo cui la Romania è pronta a regolamentare la distribuzione di criptovalute. In un Paese, la Romania, che sta vivendo anni di fiducia dal punto di vista economico, non sorprende la scelta del governo di consentire la regolamentazione della distribuzione di denaro digitale. Il concetto di liberalizzazione delle criptovalute è però ancora lontano dal Paese rumeno, considerate le dichiarazioni rilasciate dal ministro degli Affari Commerciali, secondo cui il settore delle monete digitali andrebbe regolamentato.

Mercati negativi dopo i rialzi dei giorni scorsi

Bitcoin, per assurdo (tra virgolette), è la criptovaluta che perde meno terreno rispetto alle altre che occupano le prime dieci posizioni della classifica aggiornata in tempo reale del sito Coinmarketcap.com. Rispetto alle ultime 24 ore, la criptovaluta regina perde poco meno del 2 per cento, attestandosi intorno ad un valore pari a 6.600 dollari. Flessioni nell’ordine del 3 per cento per Ethereum e Ripple, che scendono rispettivamente a 466 dollari e 0,47 centesimi.

Fanno peggio sia Bitcoin Cash che EOS, in quarta e quinta posizione. Il market cap di Bitcoin Cash scende a 12,4 miliardi di dollari, in ribasso di quasi il 5 per cento. Superiore la perdita di EOS, il cui asset digitale torna ad una quotazione pari a 8,5 dollari.

Nella seconda metà della classifica, Litecoin perde il 3 per cento, limitando i danni e attestandosi a poco sopra gli 80 dollari. Alle sue spalle c’è Stellar, il cui market cap scende a 3,7 miliardi, facendo registrare una flessione dello 4,7 per cento. Peggio di tutti gli altri fanno però Cardano e IOTA, rispettivamente in ottava e nona posizione, con perdite tra il 6 e 9 per cento. Tether è l’unica eccezione che conferma la regola, con la sua quotazione stabile a un dollaro e una capitalizzazione azionaria di 2,6 miliardi.

La classifica delle migliori 10 criptovalute ad oggi 6 luglio 2018

  1. Bitcoin $6.596,71 (-1,85%)
  2. Ethereum $466,77 (-2,89%)
  3. Ripple $0,475881 (-3,03%)
  4. Bitcoin Cash $723,91 (-4,97%)
  5. EOS $8,55 (-5,56%)
  6. Litecoin $82,51 (-3,09%)
  7. Stellar $0,201156 (-4,70%)
  8. Cardano $0,142920 (-6,28%)
  9. IOTA $1,08 (-9,19%)
  10. Tether $1,00 (-0,45%)

Leggi anche: Come diventare ricchi con le criptovalute: tre consigli per chi vuole investire nel 2018

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bitcoin, Economia Europa, Economia Italia, Economia USA, Economie Asia