Top 10 criptovalute: fase di correzione dopo le giornate consecutive di rimbalzo

La situazione delle criptovalute ad oggi 4 luglio, Litecoin, in sesta posizione, è la terza criptovaluta più stabile.

di Chiara Lanari, pubblicato il
La situazione delle criptovalute ad oggi 4 luglio, Litecoin, in sesta posizione, è la terza criptovaluta più stabile.

Le ultime 24 ore hanno visto i mercati delle criptovalute attraversare una fase di correzione, dopo i rimbalzi fatti registrare nei giorni scorsi. Nonostante la flessione generale, Bitcoin si mantiene intorno a quota 6.500 dollari, dopo essere precipitato nel weekend sotto i 6 mila dollari. La capitalizzazione azionaria della migliore criptovaluta si aggira intorno sui 111 miliardi di dollari, più del doppio rispetto a quella di Ethereum. Quest’ultima si conferma al secondo posto della classifica, con una perdita del 4 per cento rispetto alla stessa giornata di ieri. La quotazione dell’asset digitale ETH è di 459 dollari nelle prime ore di oggi, mercoledì 4 luglio. Dopo essere tornato al valore di 50 centesimi di dollaro, Ripple ha perso di nuovo terreno, scendendo a 47 centesimi, con un decremento del 4 per cento, la stessa percentuale fatta registrare da Ethereum.

Bitcoin Cash perde ancora

Perde ancora Bitcoin Cash, la cui flessione si attesta al 6 per cento. Se ieri aveva avvicinato gli 800 dollari, oggi un singolo BCH vale 754 dollari. La differenza di market cap rispetto a Ripple è pari a 6 miliardi di dollari. Al quinto posto, dopo i rimbalzi dei giorni scorsi, EOS entra in fase di correzione, perdendo in 24 ore il 5 per cento del proprio market cap, vedendo abbassare il valore dell’asset digitale di nuovo sotto i 9 dollari.

Bitcoin scende al 2,4%

Litecoin, in sesta posizione, è la terza criptovaluta più stabile – tra virgolette – di giornata, limitando il calo al 3,8 per cento. Meglio hanno fatto soltanto Bitcoin, sceso del 2,4 per cento, e Tether, in controtendenza con il suo +0,04 per cento. Oggi, un LTC vale 84 dollari. Peggio di tutti fa Cardano, in flessione di oltre il 9 per cento. C’è da sottolineare come la criptovaluta Cardano, nei giorni scorsi, avesse fatto registrare le migliori performance insieme ad EOS. Stellar e IOTA, rispettivamente all’ottavo e nono posto, calano del 5 per cento, dando così modo a Tether di riavvicinarsi, tenendo in considerazione che la sua valutazione rimane sempre ancora al valore di 2,7 miliardi di market cap.

Leggi anche: Come diventare ricchi con le criptovalute: tre consigli per chi vuole investire nel 2018

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bitcoin, Economia Europa, Economia Italia, Economia USA

I commenti sono chiusi.