Top 10 criptovalute: crollo verticale di Bitcoin e le altre

Bitcoin fa registrare una perdita del 5,7 per cento, scendendo a 6,3 mila dollari di valore, con un marketcap da 108 miliardi di dollari.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Bitcoin fa registrare una perdita del 5,7 per cento, scendendo a 6,3 mila dollari di valore, con un marketcap da 108 miliardi di dollari.

Meno 5 per cento. La flessione di Bitcoin rispetto alle ultime 24 ore è di quelle importanti. Fa ancora più specie come il calo di Bitcoin sia, se paragonato a quello delle altre criptovalute, il meno drammatico. Soltanto Ripple, infatti, ha perso meno, come valore percentuale. Tutte le altre criptomonete, invece, fanno registrare ribassi nell’ordine dell’8-10 per cento. La peggiore di tutte è EOS, la stessa protagonista fino a qualche settimana fa di una cavalcata trionfale fino a 17-18 dollari, prima di entrare nella fisiologica fase di correzione. Alla luce del crollo odierno, da più parti si parla di Bear Flag, in riferimento a Bitcoin.

Un’estate al massimo? Sembrerebbe di no

Nei mesi precedenti, quando i mercati delle criptovalute avevano visto diminuire il loro valore giorno dopo giorno, si diceva che a partire dalla stagione estiva ci sarebbe stata una forte ripresa da parte delle criptovalute. Ieri si è festeggiato in tutto il mondo il solstizio d’estate. Se, come un famoso proverbio asserisce, il buongiorno si vede dal mattino, si prevedono tempi bui per le criptovalute. Meno, invece, per chi opera nel trading con i CFD sulle monete virtuali, potendo aprire posizioni short.

Bitcoin, come detto, fa registrare una perdita del 5,7 per cento, scendendo a 6,3 mila dollari di valore, con un marketcap da 108 miliardi di dollari. Ancora peggio fa Ethereum, in ribasso dell’8,5 per cento, sotto i 500 dollari. Limita le perdite Ripple, anche se la perdita è nell’ordine del 5 per cento, confermandosi poco sopra quota 50 centesimi di dollaro. Al quarto posto, Bitcoin Cash perde quasi il 9 per cento, retrocedendo a poco più di 800 dollari come valore per ogni suo asset digitale. EOS è la criptovaluta peggiore del giorno, nella top 10 di Coinmarket: -11 per cento, nuovo valore posto a 9 dollari. In coda, al decimo posto, sorpasso di TRON su IOTA, mentre Cardano (ottavo) rimane alle spalle di Litecoin (sesto) e Stellar (settimo).

La classifica di oggi 22 giugno

  1. Bitcoin $6.353,56 (-5,79%)
  2. Ethereum $490,60 (-8,55%)
  3. Ripple $0,510207 (-5,32%)
  4. Bitcoin Cash $804,78 (-8,86%)
  5. EOS $9,32 (-11,07%)
  6. Litecoin $88,51 (-8,88%)
  7. Stellar $0,214110 (-7,54%)
  8. Cardano $0,146085 (-8,80%)
  9. TRON $0,044978 (-7,26%)
  10. IOTA $1,06 (-8,48%)

Leggi anche: Come diventare ricchi con le criptovalute: tre consigli per chi vuole investire nel 2018

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bitcoin, Economia Europa, Economia Italia, Economia USA, Economie Asia

I commenti sono chiusi.