Top 10 criptovalute: Bitcoin sotto i 70 miliardi di capitalizzazione azionaria

Bitcoin SV è al nono posto, con una capitalizzazione di 1,6 miliardi di dollari, Ripple è la moneta virtuale che perde meno in termini percentuali.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Bitcoin SV è al nono posto, con una capitalizzazione di 1,6 miliardi di dollari, Ripple è la moneta virtuale che perde meno in termini percentuali.

L’inizio della prima settimana di dicembre si apre in negativo per Bitcoin, che scende sotto i 70 miliardi di capitalizzazione azionaria. Nelle ultime 24 ore, la criptovaluta più importante del settore ha perso quasi il 4 per cento. Il valore di un BTC è sceso a 4.000 dollari e il trend continua a essere negativo. Bitcoin non è l’unica moneta digitale a perdere terreno in questo primo lunedì di dicembre, a testimonianza di come il settore delle valute virtuali continui a essere in affanno.

Bitcoin Cash la peggiore

Nella classifica delle criptovalute che occupano le prime 10 posizioni, Bitcoin Cash è stata la peggiore, perdendo circa il 6 per cento del proprio valore e scendendo sotto i 2,9 miliardi di dollari come capitalizzazione azionaria. Un BCH oggi vale meno di 170 dollari. In calo anche Bitcoin SV, entrato nella top 10 la scorsa settimana dopo una crescita impetuosa mentre tutte le altre monete digitali crollavano. Bitcoin SV è al nono posto, con una capitalizzazione di 1,6 miliardi di dollari, appena dietro Tether e davanti di 600 milioni di dollari rispetto a Cardano, che occupa la decima posizione della graduatoria.

Ripple è la criptovaluta tradizionale che perde meno terreno

Con una capitalizzazione di 14,5 miliardi di dollari, Ripple si conferma per la seconda settimana consecutiva in seconda posizione davanti a Ethereum, da cui ha un vantaggio di 3 miliardi di dollari. In apertura del mese di dicembre Ripple è la moneta virtuale che perde meno in termini percentuali, con una flessione del 2,6 per cento rispetto alle ultime 24 ore. La criptovaluta sorella, Stellar, è in quarta posizione, davanti a Bitcoin Cash, e fa registrare una flessione del 5 per cento. EOS e Litecoin occupano rispettivamente la sesta e settima posizione, con una diminuzione del 4 per cento. Non sembra ancora superato il periodo nero per le criptovalute, che ormai sta andando avanti da quasi 2 settimane, una caduta che aveva colpito anche la regina delle criptovalute e che ancora oggi sembra aver lasciato pesanti strascichi per tutto il settore.

La classifica delle migliori 10 criptovalute ad oggi lunedì 3 dicembre

  1. Bitcoin $4.001,27 (-3,85%)
  2. Ripple $0,359 (-2,58%)
  3. Ethereum $112,77 (-3,87%)
  4. Stellar $0,155 (-5,41%)
  5. Bitcoin Cash $164,85 (-6,05%)
  6. EOS $2,83 (-4,34%)
  7. Litecoin $32,29 (-4,37%)
  8. Tether $0,996 (-0,09%)
  9. Bitcoin SV $94,85 (-2,74%)
  10. Cardano $0,040 (-2,94%)

Ti potrebbe interessare anche: Come diventare ricchi con le criptovalute: tre consigli per chi vuole investire nel 2018

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bitcoin, Economia Europa, Economia Italia