Top 10 criptovalute: Bitcoin in rosso, market cap sotto i 180 miliardi

Periodo nero per Bitcoin Cash che sprofonda e perde una percentuale del 6%. La situazione di oggi delle criptovalute.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Periodo nero per Bitcoin Cash che sprofonda e perde una percentuale del 6%. La situazione di oggi delle criptovalute.

La seconda metà del mese di novembre continua a far segnare pesanti ribassi per le principali criptovalute. Bitcoin apre la settimana perdendo il 2 per cento, con un valore per ogni BTC sotto i 5,5 mila dollari. La flessione di Bitcoin ha portato giù anche le altre monete digitali. La capitalizzazione azionaria è inferiore ai 180 miliardi di euro (secondo quanto riportato da Coinmarketcap), picco negativo che non veniva raggiunto da diversi mesi.

Ripple perde il 6 per cento

Brusca frenata per Ripple, che nelle prime ore della giornata perde il 6 per cento rispetto a ieri. Nonostante il crollo della quotazione, con la capitalizzazione azionaria tornata a un valore inferiore ai 20 miliardi di dollari, Ripple conserva la seconda posizione della classifica di Coinmarketcap. La criptomoneta, in ogni caso, sembra non riuscire ad essere sempre stabile nel tempo ma nonostante tutto si mantiene a livelli importanti dopo il boom del 2017. Ethereum, infatti, segna il nuovo minimo di quest’anno, portandosi sotto i 170 dollari per ogni ETH (asset digitale della criptovaluta Ethereum). Il market cap della valuta digitale considerata fino allo scorso anno l’antagonista principale di Bitcoin è sceso sotto i 17 miliardi di dollari. Nel giro di pochi giorni, Ethereum ha bruciato tra i 4-5 miliardi di dollari.

Bitcoin Cash sprofonda ancora

Non c’è pace per Bitcoin Cash, che aveva illuso tutti gli investitori tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, portandosi a un valore superiore agli 11 miliardi di dollari come capitalizzazione azionaria. Oggi un BCH (asset digitale di Bitcoin Cash) vale meno di 380 dollari, mentre la capitalizzazione azionaria ha un valore di 6,5 miliardi di dollari. In circa una settimana, Bitcoin Cash ha visto perdere il 50 per cento di market cap. Cresce invece Tether, che torna al rapporto con il dollaro e a una capitalizzazione azionaria di 1,7 miliardi, consolidando l’ottava posizione davanti a Cardano e Monero e alle spalle di Litecoin. In quinta e sesta posizione ritroviamo invece Stellar ed EOS, anche loro in difficoltà con perdite rispettivamente del 5 e 6 per cento. Di seguito la classifica completa delle criptovalute di oggi.

La classifica delle migliori 10 criptovalute al 19 novembre

  1. Bitcoin $5.485,53 (-2,15%)
  2. Ripple $0,479282 (-6,59%)
  3. Ethereum $167,22 (-5,27%)
  4. Bitcoin Cash $381,55 (-3,22%)
  5. Stellar $0,237214 (-5,21%)
  6. EOS $4,37 (-5,64%)
  7. Litecoin $40,26 (-5,69%)
  8. Tether $1,01 (+2,44%)
  9. Cardano $0,057799 (-7,03%)
  10. Monero $85,72 (-4,85%)

Leggi anche: I Paesi emergenti più ricchi del mondo 2018: ecco dove il Pil è cresciuto di più

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bitcoin, Economia Europa, Economia Italia