Top 10 criptovalute: Bitcoin ai minimi dall’inizio del nuovo anno

Bitcoin ha perso oltre il 50 per cento del proprio market cap, che oggi fa registrare un valore pari a 116 miliardi.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Bitcoin ha perso oltre il 50 per cento del proprio market cap, che oggi fa registrare un valore pari a 116 miliardi.

Le ultime 24 ore hanno visto Bitcoin cedere il 6 per cento della propria capitalizzazione azionaria, con l’asset digitale che ora ha un valore inferiore ai 7 mila dollari. Si tratta di uno dei valori più bassi toccati da Bitcoin in questi primi sei mesi del nuovo anno. Sembrano così essere smentite le voci che nelle precedenti settimane davano Bitcoin e le altre criptovalute in recupero nel corso della stagione estiva e, più in generale, nella seconda metà dell’anno. In realtà, Bitcoin non solo non è riuscito a raggiungere gli 8 mila dollari, ma è addirittura sceso sotto i 7 mila dollari, trascinando al ribasso anche le altre monete virtuali.

Nessun recupero per le criptovalute

A partire da Ethereum, che dopo un recente periodo costantemente sopra i 600 dollari ha ceduto a quota 530 dollari. Male anche Ripple, che ha visto le sue quotazioni scendere in picchiata fino ad andare sotto i 60 centesimi come valore del proprio asset digitale (XRP). Dall’inizio dell’anno, Bitcoin ha perso oltre il 50 per cento del proprio market cap, che oggi fa registrare un valore pari a 116 miliardi. Nonostante sia di gran lunga la migliore criptovaluta oggi sul mercato, Bitcoin tra la fine di dicembre e l’inizio di gennaio poteva contare su un valore superiore ai 250 miliardi di dollari.

Se le prime tre del podio della classifica di Coinmarketcap.com non ridono, lo stesso discorso può essere fatto anche per le altre criptovalute. Bitcoin Cash ha subito un ribasso dell’8 per cento, abbandonando così quota 1.000 dollari. Ancora peggio ha fatto EOS, che lascia sul terreno rispetto alle ultime 24 ore qualcosa come il 14 per cento. Più contenute le perdite di Litecoin, Stellar e Cardano, rispettivamente al sesto, settimo e ottavo posto, che fanno registrare un ribasso tra il 5 e 6 per cento. Chiudono IOTA e TRON in nona e decima posizione in calo del 7 e 11 per cento.

La classifica

  1. Bitcoin $6.815,12 (-5,97%)
  2. Ethereum $534,20 (-5,80%)
  3. Ripple $0,583946 (-6,01%)
  4. Bitcoin Cash $941,52 (-8,08%)
  5. EOS $11,25 (-14,24%)
  6. Litecoin $107,43 (-5,00%)
  7. Stellar $0,252026 (-5,21%)
  8. Cardano $0,175936 (-6,66%)
  9. IOTA $1,39 (-7,38%)
  10. TRON $0,0477283 (-11,57%)

Leggi anche: Come diventare ricchi con le criptovalute: tre consigli per chi vuole investire nel 2018

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bitcoin, Economia Europa, Economia Italia

I commenti sono chiusi.