Tesla in difficoltà: Elon Musk annoiato dagli analisti, il titolo crolla

Elon Musk annoiato davanti agli analisti sui conti dell'azienda: crollo verticale delle azioni in borsa per Tesla.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Elon Musk annoiato davanti agli analisti sui conti dell'azienda: crollo verticale delle azioni in borsa per Tesla.

Non c’è giorno che Elon Musk non faccia parlare di sé. Il Ceo di Tesla, nelle ultime ore, ha i riflettori puntati addosso per via di quanto successo nel corso di un chiarimento con gli analisti sui conti dell’azienda. Di recente, è stata certificata la perdita pari a 710 milioni di dollari nell’ultimo trimestre. Di per sé non è una novità clamorosa, visto che si tratta del quinto trimestre consecutivo di perdite per Tesla. La sorpresa sta nell’atteggiamento assunto da Musk di fronte agli analisti, mentre quest’ultimi stavano ponendo delle domande concrete al fondatore di una delle società più rivoluzionarie dei nostri giorni.

Musk annoiato

“Queste domande sono così aride. Mi stanno uccidendo” (virgolettato tratto dall’articolo de Il Sole 24 Ore). Questa è soltanto una delle risposte che ha lasciato a bocca aperta, in maniera negativa, gli analisti in occasione delle domande presentate a Musk circa la salute economica di Tesla. Nello specifico, il quesito che si è meritato la risposta citata a inizio paragrafo verteva sulle prenotazioni per la Model 3. Oppure ancora: “Avanti con la prossima. Domande noiose – ha proseguito Elon Musk – da zucconi non sono cool”. Secondo il numero uno di Tesla, dunque, non sono abbastanza “cool” le domande sull’attuale situazione patrimoniale della società identificata con la vendita delle automobili elettriche.

Treno superveloce Elon Musk: al via costruzione Hyperloop, la rivoluzione dei trasporti

Crollo delle azioni in borsa in sole 24 ore

La prima conseguenza è stata il crollo verticale delle azioni in borsa di Tesla, le quali sono diminuite del 7 per cento in sole 24 ore. Non un risultato eccezionale per Musk, che forse farebbe meglio a rivedere certe regole di buon senso nella comunicazione con gli analisti. Intanto, restando sul fronte Tesla, il target di produzione fissato a 5 mila unità a settimana per la Model 3 dovrebbe essere raggiunto tra due mesi. Inoltre, Elon Musk ha rassicurato tutti affermando che negli ultimi due trimestri del 2018 Tesla sarà finalmente in positivo.

Leggi anche: Elon Musk: le 6 regole d’oro sulla produttività del capo di Tesla

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Europa, Economia USA