Svizzera, riserve valutarie record a luglio con l’indebolimento del franco

Riserve valutarie record a luglio in Svizzera, grazie all'indebolimento del franco contro euro e dollaro.

di , pubblicato il
Riserve valutarie record a luglio in Svizzera, grazie all'indebolimento del franco contro euro e dollaro.

La Svizzera possedeva alla fine di luglio riserve valutarie record per 531,8 miliardi di franchi, in aumento del 3% dai 516 miliardi di giugno. I dati sono stati pubblicati in mattinata dalla Schweizerische National-Bank (SNB), la banca centrale del paese alpino, che non ha fornito ulteriori dettagli. Secondo gli analisti, però, l’aumento delle riserve sarebbe spiegabile con il deprezzamento del cambio tra franco svizzero e le principali valute, euro e dollaro in testa.

A luglio, infatti, la valuta elvetica si è indebolita dell’1,8% contro la moneta unica e del 3,2% contro il dollaro. Pertanto, il valore delle riserve denominate in queste divise è cresciuto e si stima che euro e dollari costituirebbero i 3 quarti degli assets totali detenuti dall’istituto.   APPROFONDISCI – Svizzera, il super-franco causa alla SNB una maxi-perdita da 50 miliardi   Il franco è considerato un bene-rifugio per ripararsi dai rischi finanziari e dalle turbolenze geo-politiche, tanto da avere dovuto introdurre nel settembre del 2011 un cambio minimo per limitare l’apprezzamento contro l’euro, allora avvertito a rischio scomparsa. Tale cambio minimo di 1,20 è stato abbandonato a sorpresa dal governatore Thomas Jordan il 15 gennaio scorso e oggi tra le due divise si ha un rapporto di 1,0737. Pertanto, il franco risulta rafforzato dall’inizio dell’anno del 10,5% contro l’euro, mentre su base mensile perde il 2,6%. Dal 23 luglio scorso, il cambio sosta al di sopra di 1,05, segnalando di portarsi verso il range di 1,05-1,10 preferito dalla SNB, anche se non dichiarato ufficialmente. Jordan ha avvertito diverse volte, negli ultimi mesi, di riservarsi di effettuare acquisti sul mercato valutario per evitare un rafforzamento eccessivo del franco. L’economia svizzera è già in deflazione, a causa proprio dell’apprezzamento del cambio, per cui ulteriori guadagni sarebbero contrastati.   APPROFONDISCI – Sulla Svizzera pesa il super-franco: previsioni discordanti degli analisti sul trend futuro  

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,