Stipendi 2017, le regioni italiane dove si guadagna di più

Una classifica di JobPricing evidenzia il divario di stipendi tra Nord e Sud, ecco le regioni dove gli stipendi sono più alti.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Una classifica di JobPricing evidenzia il divario di stipendi tra Nord e Sud, ecco le regioni dove gli stipendi sono più alti.

La rivalità tra Nord e Sud è stata discussa a livello cinematografico per anni, con film più o meno riusciti. La divisione ancora rimane, economicamente parlando e di conseguenza anche dal punto di vista sociale. Un’Italia che corre a doppia velocità rispetto all’altra risulta un concetto difficile da digerire, ma quanto mai reale e – soprattutto – attuale. Lo dimostra l’ultima classifica redatta dal portale JobPricing, che ha analizzato gli stipendi dei lavoratori in Italia. Le regioni meridionali faticano a tenere il passo di quelle settentrionali, che fanno corsa a sé. E non è fiction, ma il JP Geography Index 2017.

Il dominio del Nord

La Lombardia è prima per distacco, con una retribuzione annua lorda pari a 31.711 euro. Sul secondo gradino del podio sale l’Emilia Romagna, con i suoi 30.286 euro. Terzo il Trentino Alto Adige, che si ferma a 29.889 euro. Le prime cinque posizioni sono occupate interamente dalle regioni del Nord. Al quarto posto troviamo la Liguria, dove i lavoratori ricevono in media uno stipendio pari a 29.789 euro. Quinta posizione per il Piemonte, che fa segnare un dato analogo, 29.778 euro. Andando più in profondità, nelle prime 10 posizioni, troviamo tutte e 8 le regioni settentrionali. Al settimo posto il Veneto, con i suoi 29.615 euro. Ottava la Valle d’Aosta, con una retribuzione lorda di 28.708 euro. In decima posizione ecco il Friuli Venezia Giulia, con 28.503 euro.

I 10 amministratori delegati delle grandi aziende più amati (e quelli meno)

Le altre regioni

Il Centro riesce a difendersi principalmente con il Lazio, sesto con 29.686 euro. Nona la regione Toscana, che arriva a quota 28.537 euro. Undicesime le Marche, con 27.226 euro, che si mettono alle spalle la Campania, dove lo stipendio medio è di 26.880 euro. La classifica di JobPricing mette poi l’Abruzzo (13) e la Sardegna (14), con rispettivamente 26.304 e 26.003 euro. Quindicesima l’Umbria (25.832 euro), seguita da Sicilia (16) e Puglia (17), dove lo stipendio rimane di poco sopra ai 25.000 euro. Quelle che fanno peggio sono la Basilica (18), il Molise (19) e la Calabria (20), che accusano un gap dalla Lombardia nell’ordine dei 7.000 euro, portando a casa rispettivamente 24.920, 24.903 e 24.537 euro.

Leggi anche: Le 10 aziende dove i dipendenti lavorano meglio: il lavoro dei sogni esiste?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Crisi economica Italia, Disoccupazione, Economia Italia

I commenti sono chiusi.