Stazioni di servizio come uffici postali: ora i pacchi di Amazon si ritirano durante il pieno di carburante

Nexive ha annunciato che il primo esperimento sarà effettuato a Napoli, i pacchi si potranno ritirare presso le stazioni di servizio.

di , pubblicato il
Nexive ha annunciato che il primo esperimento sarà effettuato a Napoli, i pacchi si potranno ritirare presso le stazioni di servizio.

Nexive è il primo operatore postale privato in Italia a consentire il ritiro della merce acquistata sui siti di e-commerce come Amazon direttamente presso le stazioni di servizio durante un pieno di carburante. Si tratta di una scommessa su cui l’attenzione mediatica cresce giorno dopo giorno. L’iniziativa di Nexive punta a offrire una soluzione alternativa a tutte le persone che per motivi di lavoro sono spesso fuori casa e non hanno la possibilità di ritirare il pacco presso il proprio domicilio.

L’operatore privato postale ha pensato allora di consentire a queste persone di ritirare i pacchi in un luogo dove sono soliti transitare prima o dopo l’orario di lavoro: le stazioni di servizio.

L’accordo tra Nexive e Assopetroli-Assoenergia

Di recente, Nexive ha stretto un accordo con Assopetroli-Assoenergia, l’organizzazione sotto la quale vi sono oltre 12 mila stazioni di carburante. L’iniziativa è un’ulteriore conferma di come le recenti novità riguardanti Amazon non abbiano avuto ripercussioni (anzi) sulla concorrenza. Come ricorderete, infatti, Amazon ha ricevuto ufficialmente in Italia la licenza di operatore postale. Come vi dicevamo nella precedente occasione però, questo non ha fatto registrare in automatico l’allontanamento dei principali operatori postali nel nostro Paese, sembra anzi vero il contrario. La mossa di Nexive è sinonimo di competitività, che si traduce in servizi maggiori per i clienti dei siti di e-commerce, tra cui Amazon gioca un ruolo di assoluto primo piano in Italia e nel mondo occidentale.

A Napoli il primo esperimento

Nella presentazione del progetto, Nexive ha annunciato che il primo esperimento sarà effettuato a Napoli. L’operatore privato postale ha spiegato tramite una nota ufficiale che la stazione di servizio della città partenopea, capoluogo della regione Campania, sarà presto operativa. Tutti gli automobilisti che hanno in precedenza ordinato una merce su un sito di e-commerce, una volta arrivati presso la stazione di servizio per il rifornimento di carburante potranno avvicinarsi alla cassa e ritirare il proprio pacco, presentando i dati principali della spedizione. Non è ancora chiaro invece se l’iniziativa di Nexive si estenderà a tutti gli altri 12 mila impianti che rientrano sotto l’associazione Assopetroli-Assoenergia, per una diffusione capillare del fenomeno.

Nel 2016 Nexive puntò sulle edicole

Non è la prima volta che Nexive sceglie come sede di ritiro della merce acquistata su Amazon e affini punti diversi dalle abitazioni principali dei titolari dell’ordine. Due anni fa l’operatore postale si rese protagonista di un’iniziativa analoga avendo come base di riferimento le edicole. Oggi, il numero di edicole, tabaccherie e cartolerie che hanno sposato il progetto di Nexive è pari a 1.400. In un settore della logistica che cambia a ritmo sostenuto, l’idea di base potrebbe reinventare, in un certo senso, il mercato e dare una spinta aggiuntiva al settore dell’e-commerce.

Ti potrebbe interessare anche: Amazon diventa corriere postale e sfida Poste: cosa cambia adesso

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,
>