Spostamenti tra Regioni e nuovi scenari per le feste: cosa cambia dal 3 dicembre

Sarà possibile o meno spostarsi per le feste? Attualmente gli scenari vanno verso il divieto di spostamento, tranne che tra Regioni Gialle.

di , pubblicato il
Spostamenti tra regioni Dpcm 16 gennaio

Che cosa potrebbe succedere dal 27 novembre al 7 gennaio? Con il nuovo Dpcm, in uscita i primi di dicembre, alcune date in vista delle feste, sono diventate fondamentali.

Il 27 novembre e il 3 dicembre date cruciali 

Il prossimo 27 novembre, il Governo analizzerà la situazione delle Regioni e deciderà quali possono cambiare colore. C’è molta attesa, in particolare, per Lombardia e Piemonte, che dovrebbero passare alla fascia arancione ma anche per altre Regioni si analizzerà l’andamento dei contagi e si deciderà per eventuali cambiamenti dalla settimana successiva. Il 3 dicembre, invece, dovrebbe uscire il nuovo Dpcm salva Natale e altre Regioni potrebbero cambiare colore nel frattempo. Dal 4 al 14 dicembre, come scrive Tgcom, ci potrebbero essere degli allenamenti per negozi e ristoranti in vista del Natale, un modo per rilanciare i consumi e far ripartire l’economia.

I divieti per gli spostamenti tra Regioni

Entro il 18 dicembre si dovrebbe decidere per lo spostamento tra Regioni mentre durante le festività, non è chiaro se ci sarà o meno una nuova ordinanza per evitare il libera tutti. In particolare saranno sicuramente previste delle deroghe per i festeggiamenti di Capodanno. Impossibile pensare a feste in piazza e assembramenti, piuttosto a cene in famiglia e tra pochi. D’altronde, il Ministro della Salute aveva già anticipato che sarebbe stato un Natale sobrio senza baci e abbracci. 

Secondo il sottosegretario alla Salute, Sandra Zampa: “Questo Natale dobbiamo sforzarci di essere il meno numerosi possibile perché più si allarga la cerchia di persone che non si frequenta abitualmente e maggiore è il rischio. Dunque immagino si possa dire 5-6 persone al massimo, ma è ovvio che non sarà possibile controllarlo. Mancano vari giorni a Natale e in questo momento i dati epidemiologici ci dicono che non ci si può spostare tra Regioni”.

Al momento resta in piedi il divieto di spostamento tra regioni, a meno di non trovarsi nella zona gialla, per evitare l’esodo di massa verso le località di vacanza. Nel Dpcm potrebbe essere inserita una deroga che consenta il ricongiungimento familiare anche per chi si trova in zona rossa o arancione, ma limitato a parenti stretti. 

Vedi anche: Dpcm Natale: il piano su spostamenti tra Regioni, negozi, vacanze e cenoni

[email protected]

 

Argomenti: ,