Spese armi militari: Italia tra le nazioni che spendono di più, ecco la classifica

Le nazioni di tutto il mondo hanno speso complessivamente la cifra di 1739 miliardi di dollari. L'Italia tra quelle che spendono di più.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Le nazioni di tutto il mondo hanno speso complessivamente la cifra di 1739 miliardi di dollari. L'Italia tra quelle che spendono di più.

Il rapporto del Sipri, Istituto internazionale di Stoccolma per le ricerche sulla pace, indica che nel solo 2017 le nazioni di tutto il mondo hanno speso complessivamente la cifra di 1739 miliardi di dollari. Davanti a tutti gli Stati Uniti, che da soli coprono il 35 per cento della spesa totale. Sul podio figurano anche Cina, con il 13 per cento, e l’Arabia Saudita, con il 4 per cento. Tra i Paesi che hanno speso maggiormente in armi e tecnologie militari figura anche l’Italia. Se si considera esclusivamente l’Unione Europea, l’Italia è la quarta nazione per costi relativi all’ammodernamento dell’apparato militare, dietro solo a Regno Unito, Francia e Germania.

Quanto ha speso l’Italia nell’ultimo anno per le armi

Secondo quanto dichiarato dal rapporto dell’Istituto internazionale di Stoccolma per le ricerche sulla pace (Sipri, ndr), il nostro Paese nel 2017 ha speso una cifra pari a 29,2 miliardi di euro per rafforzare il proprio esercito e arsenale bellico. A livello mondiale, l’Italia è il dodicesimo Paese che spende di più per le armi, appena dietro a Corea del Sud e Brasile, rispettivamente in decima e undicesima posizione. In percentuale, dei 1739 miliardi di euro spesi da tutte le nazioni, l’importo destinato alla guerra dall’Italia è pari all’1,7 per cento, praticamente la stessa percentuale della nazione brasiliana.

Russia in controtendenza

L’unica in controtendenza è la Russia, che scende dal podio venendo superata da Cina e Arabia Saudita. Il Paese di Putin ha tagliato la spesa per il suo arsenale bellico del 20 per cento. Al contrario, la Cina è quella che ha fatto il balzo in avanti più importante, quasi triplicando la percentuale precedente, passando dal 5,8 all’attuale 13 per cento. La classifica del Sipri dei primi 15 Paesi al mondo è la seguente:

  1. Stati Uniti
  2. Cina
  3. Arabia Saudita
  4. Russia
  5. India
  6. Francia
  7. Regno Unito
  8. Giappone
  9. Germania
  10. Corea del Sud
  11. Brasile
  12. Italia
  13. Australia
  14. Canada
  15. Turchia

Leggi anche: Spese armi militari: Italia tra le nazioni che spendono di più, ecco la classifica

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Italia, Economia USA, Inchieste alimentari e scandali economici