Spagna a un passo dalla “spazzatura”: S&P abbassa il rating

Analisti durissimi con Madrid: il governo è quasi con le spalle al muro

di Enzo Lecci, pubblicato il
Analisti durissimi con Madrid: il governo è quasi con le spalle al muro

Il rating della Spagna è quasi arrivato al livello “yunk” ossia “spazzatura”. Questa mattina, infatti, l’agenzia Usa Standard and Poor’s ha comunicato di aver abbassato il suo giudizio sulla Spagna da Bbb+ a Bbb-, tagliando di due gradini la sua raccomandazione. Se si osserva la scala dei rating di Standard and Poor’s, si nota che oramai il giudizio spagnolo è solo un notch al di sopra del livello “spazzatura”. La riduzione del rating è stata giustificata dagli analisti alla luce dell’aggravarsi della recessione nel paese iberico. Secondo S&P il deterioramento della situazione economica sta restringendo il campo delle opzioni che il governo spagnolo può adottare per cercare di invertire la rotta. Inoltre “l’attuale deterioramento delle condizioni economiche e finanziarie potrebbe anche aumentare i rischi fiscali nel breve-medio termine, prima che le riforme fiscali a sostegno della crescita siano radicate”. Alla luce di questo downgrade sul rating della Spagna, S&P si è ora allineata a Moody’s, con l’unica differenza che la seconda ha messo messo sotto osservazione il suo giudizio per un ulteriore downgrade a “spazzatura”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Crisi Spagna

I commenti sono chiusi.