Sondaggi primarie USA 2016, Hillary Clinton insidiata da Joe Biden tra i democrats

Hillary Clinton scivola nei sondaggi per le primarie USA, mentre avanza la popolarità di Joe Biden tra i democratici.

di , pubblicato il
Hillary Clinton scivola nei sondaggi per le primarie USA, mentre avanza la popolarità di Joe Biden tra i democratici.

Non sono ancora iniziate le elezioni primarie dei due schieramenti politici in America, in vista delle presidenziali di novembre del 2016, ma è già battaglia da settimane sui consensi dell’uno o dell’altro candidato. Dentro al Partito Democratico si conferma la fase calante per Hillary Clinton, che resta in testa nei sondaggi, ma l’ultima rilevazione di Bloomberg la da oggi al 33% tra i sostenitori dei democrats, appena 8 punti percentuali al di sopra dei consensi registrati dal vice presidente in carica Joe Biden. Al terzo posto segue a ruota Bernie Sanders, il senatore “socialista” del Vermont, dato al 24%. Agli altri contendenti andrebbero le briciole. Il fatto è che Biden nemmeno si è ancora candidato ufficialmente per correre per la Casa Bianca, ma già un elettore su due del Partito Democratico lo vorrebbe in campo. Se davvero un quarto degli elettori della sinistra sostiene oggi il vice di Barack Obama, senza che questi abbia fatto un solo giorno di campagna elettorale, contrariamente alla ex First Lady, in battaglia da mesi, la sfida sarebbe più che avvincente, una volta che si decidesse finalmente di buttarsi nella mischia. Biden potrebbe spegnere ancora una volta il sogno della Clinton di correre per la presidenza, visto che le ruberebbe i voti determinanti dei centristi.   APPROFONDISCI – https://www.investireoggi.it/attualita/presidenziali-usa-2016-ecco-chi-scende-e-chi-sale-nei-due-schieramenti/  

Su Trump manca l’ottimismo degli elettori repubblicani

Ma c’è un altro sondaggio, sempre di Bloomberg, a dare fiducia a quella che potrebbe diventare la prima donna presidente degli USA. Alla domanda su quale personalità, tra una lista di candidati di entrambi gli schieramenti, possa effettivamente vincere le elezioni, Hillary Clinton batte tutti con il 47% di sì e il 52% di no.

Quasi la metà degli intervistati tra tutti gli americani, non solo democratici, crede che possa farcela. Segue con il 40% il candidato del Partito Repubblicano, Jeb Bush, contro il 57% di no. Stupisce, a dire il vero, che solo il 29% crede che ce la farà Donald Trump, mentre il 69% non nutre speranze sulla sua vittoria. E dire che il magnate è oggi accreditato dei maggiori consensi tra i repubblicani in corsa. Tra gli elettori della destra, il 45% crede che possa diventare presidente, mentre la percentuale crolla al 13% tra i democratici e al 30% tra gli indipendenti.   APPROFONDISCI – https://www.investireoggi.it/attualita/sondaggio-usa-2016-sara-clinton-contro-trump-tra-i-dem-incalzano-bernie-sanders-e-joe-biden/  

Tre americani su 4 credono alla Clinton presidente

Tornando alla Clinton, ben il 74% degli elettori democratici la vede alla Casa Bianca, solo il 23% dei repubblicani e il 33% tra gli indipendenti. Più equilibrata la situazione sul terzo membro della famiglia Bush in corsa per la presidenza. Il 53% dei repubblicani crede che sia possibile che diventi presidente e tra i democratici la percentuale è del 30%, relativamente alta. Riassumendo: la Clinton è insediata seriamente dal vice-presidente Joe Biden all’interno del Partito Democratico e potrebbe persino essere superata nei consensi, una volta che questi si decidesse di scendere in campo. Anzi, alcuni sondaggi realizzati nei primi stati al voto per le primarie, ovvero in Iowa e New Hampshire, sarebbe primo Sanders e ad inseguire sarebbe proprio la Clinton, mentre Biden si attesterebbe al terzo posto. Tuttavia, i 3 quarti degli elettori democratici non mettono in dubbio che potrebbe anche vincere, quando meno della metà dei repubblicani ne è convinto a proposito di Trump.   APPROFONDISCI – https://www.investireoggi.it/attualita/donald-trump-la-guerra-in-iraq-fu-sbagliata-meglio-quando-cera-saddam-hussein/        

Argomenti: ,