Sondaggi politici oggi 29 giugno: Pd primo, M5S insegue

Sondaggi politici giugno 2017 di Bidimedia: Pd primo, basse percentuali per Lega e FI, M5S resta indietro.

di , pubblicato il
Sondaggi politici giugno 2017 di Bidimedia: Pd primo, basse percentuali per Lega e FI, M5S resta indietro.

Nella giornata del 26 giugno sono stati diffusi i nuovi sondaggi politici dell’istituto Bidimedia. A sorpresa, la prima forza politica del Paese è il Partito democratico, con il 28,3 per cento delle preferenza. I dati rilevati dall’istituto vanno in netta controtendenza rispetto a quelli elaborati da Emg per il TgLa7, resi noti durante la diretta per elezioni amministrative dell’ultimo weekend, che vedevano il Centrodestra unito avanti rispetto sia al M5S che al Pd, in quest’ordine, e che è anche la fotografia delle ultime amministrative, in cui la coalizione liberale, laddove ha corso unita, ha svariate volte battuto il Centrosinistra.

Pd primo

Il Partito democratico, stando alle percentuali di Bidimedia, è al 28,3 per cento, più che sufficiente per essere ad oggi il primo partito in Italia. Rimane comunque difficile interpretare questo dato, considerato il fatto che la maggior parte degli altri istituti relegano il Pd di Matteo Renzi alle spalle del Movimento 5 Stelle. Intanto, Renzi ha fatto mea culpa, sottolineando come il non esaltante risultato delle amministrative debba essere collegato alle numerose polemiche all’interno del partito stesso e al caso Consip.

M5S indietro

Il Movimento 5 Stelle paga quasi due punti percentuali di distanza rispetto al Partito democratico, fermandosi al 26,4 per cento. Una percentuale fondamentalmente simile rispetto a quella attribuita questa stessa settimana dall’istituto Swg, anche lui concorde nell’assegnare la prima posizione al Pd, ed il secondo posto ai grillini. Intanto, nella giornata di ieri, si sarebbe tenuto un incontro tra Davide Casaleggio e Virginia Raggi, durante il quale il primo avrebbe trasmesso tutto il sostegno del Movimento nei confronti dell’attuale sindaca della città di Roma.

Percentuali basse per Lega e FI

A differenza del trend evidenziato da altri istituti di sondaggi nelle ultime settimane, Lega Nord e Forza Italia raggiungono percentuali basse se si considera il 14 per cento assegnato loro da Emg pochi giorni fa.

Il partito di Silvio Berlusconi è al 12,5, mentre quello di Matteo Salvini è al 12,2. A rispecchiare, più o meno, i valori evidenziati in altri sondaggi elettorali è Fratelli d’Italia. Il partito di Giorgia Meloni si trova al 4,3 per cento.

Argomenti: , ,