Sondaggi politici elettorali: chi voterà per la Lega?

Da dove provengono geograficamente gli elettori della Lega Nord? E politicamente dove si collocano?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Da dove provengono geograficamente gli elettori della Lega Nord? E politicamente dove si collocano?

Sicuramente in questo momento l’interesse pubblico, e quindi di riflesso anche quello dei sondaggi politici elettorali, è concentrato sulla Lega Nord, uno dei partiti che ha fatto registrare la maggiore crescita nell’ultimo periodo.   La Lega Nord, che si sta connotando sempre di più come forza di opposizione al governo Renzi, è dichiaratamente un partito di estrema destra, collocazione che allo stesso tempo rappresenta una forza e una debolezza poiché non potrà mai rappresentare un’alternativa di governo al Pd.   Ma vediamo chi sono gli elettori della Lega Nord e come sono cambiati nel tempo superando i confini padani per espandersi in tutta Italia.    

Sondaggi politici Demos

Nei suoi ultimi sondaggi politici, realizzati per Repubblica, l’istituto Demos ha indagato proprio sull’elettorato della Lega Nord, che ormai ha raggiunto il 13% nelle intenzioni di voto degli italiani, una percentuale che non lascia certo indifferenti.   L’elettorato della Lega, come è prevedibile, non è omogeneo in tutte le parti di Italia e resta molto concentrato nelle zone del nord-est della penisola, da sempre con Veneto e Lombardia in testa, roccaforti del partito del Carroccio. Proprio in questa zona del nostro Paese la Lega raggiunge livelli molto alti, toccando anche il 20%. Ma non bisogna ignorare l’espansione della Lega al centro, dove il partito di alvini sta ormai diventando una importante realtà.   Nelle zone storicamente “rosse”, come Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Marche, le intenzioni di voto non riescono a superare il 9%, ma, a sorpresa, al centro-sud tende ad arrivare anche al 13,5%.   Nel sud e nelle isole, forse più sensibili ai trascorsi della Lega nei confronti dei “terroni”, i risultati di Salvini e della Lega Nord non riescono a superare il 6,2%.    

Sondaggi elettorali: collocazione politica degli elettori della Lega Nord

Interessante, però, cercare di capire dove si collocano politicamente gli elettori della Lega Nord.   Il 35% si è dichiarato di centrodestra, il 29% di destra, l’11,6% di centro, e ben il 7,9% di centrosinistra o di sinistra, dato che fa riflettere. La forza attrattiva della Lega Nord, quindi, grazie anche al magnetismo di Salvini e alla sua capacità di trattare argomentazioni che coinvolgono lo contento nazionale, sta facendo presa anche su un elettorato storicamente collocato in posizioni diametralmente opposto dal Carroccio.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Politica