Da signor nessuno a miliardari in meno di 5 anni: ecco chi sono

Le storie di successo di miliardari che fino a pochi anni fa non erano "nessuno".

di Chiara Lanari, pubblicato il
Le storie di successo di miliardari che fino a pochi anni fa non erano

Il mondo di oggi è dominato dalla tecnologia. Dietro ad alcuni colossi del mondo tech odierno c’erano dei signor nessuno, che grazie ad un’intuizione sono poi riusciti a diventare miliardari in pochissimo tempo. Uno di questi, Jeff Bezos, nell’ultimo anno è stato nominato il più ricco del mondo dalla rivista Forbes, con un patrimonio di oltre 100 miliardi di dollari. Prima di inventare Amazon, che agli inizi era un semplice rivenditore online di libri, Bezos proveniva dal mondo della finanza, dove di certo non aveva ottenuto chissà quali guadagni. A metà degli anni ’90 fondò Amazon, nel 1999 aveva già 10 miliardi dollari.

Idee miliardarie

L’altro nome più illustre della classifica stilata da Business Insider è Mark Zuckerberg, l’ideatore di Facebook, finito negli ultimi tempi nell’occhio del ciclone per via dello scandalo di Cambridge Analytica. All’età di 23 anni, al momento della quotazione in borsa di Facebook, Zuckerberg divenne il miliardario più giovane di sempre. Dalla nascita del social che avrebbe stravolto le relazioni sociali negli anni a venire erano trascorsi soltanto quattro anni.

Un’altra storia di successo è quella che ha per protagonisti Jerry Yang e David Filo, i due co-fondatori di Yahoo, divenuti miliardari in 4 anni dalla nascita del loro motore di ricerca dopo che quest’ultimo venne quotato in borsa.

Come non citare Pierre Omidyar, il fondatore di eBay, che dopo 3 anni dal lancio della piattaforma di e-commerce online era diventato un nuovo Paperone. Correva l’anno 1995.

Sono trascorsi ormai 10 anni dalla fondazione di Groupon da parte di Andrew Mason, Brad Keywell ed Eric Lefkofsky. Il tempo impiegato per diventare miliardari? Tre anni, 36 mesi.

Il più veloce a diventare miliardario è stato Eduardo Saverin, co-fondatore di Facebook, che mantenendo una quota di minoranza è riuscito ad avere una cifra pari a 1 miliardo di dollari al momento della quotazione. Tutto questo in 24 mesi.

Leggi anche: La classifica dei 10 miliardari nati poveri che sono diventati ricchi

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Europa, Economia Italia, Economia USA, Social media e internet

I commenti sono chiusi.