Si parla in giro di una soluzione al debito che potrebbe effettivamente farvi venire il mal di testa

Anche ai piani alti spunta l'ipotesi che le banche centrali potrebbero riacquistare il debito emettendo moneta, e il bello è che non si trovano gravi controindicazioni, se non che la gente inizierebbe a sognare...

di Carmen Gallus, curatrice Dall'Estero, pubblicato il
Anche ai piani alti spunta l'ipotesi che le banche centrali potrebbero riacquistare il debito emettendo moneta, e il bello è che non si trovano gravi controindicazioni, se non che la gente inizierebbe a sognare...

Business Insider – Questa settimana ho incontrato in un bar un trader europeo, che sosteneva la possibilità che ad un certo punto la Banca d’Inghilterra potrebbe anche stracciare il debito pubblico britannico acquisito attraverso il quantitative easing – semplicemente buttarlo dritto nel fuoco, e dire che il governo non deve più i soldi.

La Banca d’Inghilterra – proprio come la Fed – ha acquistato una grande quantità di debito pubblico del Regno Unito come parte del suo tentativo di sostenere l’economia.

Questa idea ha girato, e sta provocando molta eccitazione.

Gavyn Davies sul FT ha parlato di questa idea delle banche centrali che cancellano il debito. Il FT ne ha anche discusso nel mese di giugno.

Anche al WSJ è stato il tema di questa settimana, e a quanto pare almeno un membro della Banca d’Inghilterra è stato costretto a negare di essere a favore di una tale radicale soluzione.

Così la verità è che questa mossa scioccante è discussa da pubblicazioni autorevoli, da operatori di Wall Street, e forse anche funzionari, anche se mantengono il silenzio su una cosa  così radicale.

Per come la mette la persona con cui ho parlato: è davvero difficile capire cosa ci sarebbe poi di male. L’intero sistema finanziario collasserebbe? Non c’è proprio nessun motivo di pensare che sarebbe così.

Probabilmente la cosa peggiore che ne potrebbe derivare sarebbe l’inflazione. In questo momento, la Fed o la Banca d’Inghilterra “stampano” il denaro del QE, ma per ogni 100 dollari iniettati nel sistema, 100 dollari in titoli equivalenti vengono drenati e messi nel bilancio della banca centrale, sostanzialmente si tratta di un lavaggio. Per questo motivo, nonostante l’espansione gigantesca del bilancio, l’inflazione è smorzata e (almeno negli USA) la tendenza rimane alla disinflazione.

Stracciare i bonds renderebbe il QE un po’ più simile al “Helicopter Money” , in quanto non ci sarebbe alcun modo per la banca centrale di vendere di nuovo le obbligazioni nel mercato, e sterilizzare l’operazione una volta che si riavviasse la ripresa  (anche se la banca centrale disporrebbe di altre misure per fare delle operazioni restrittive).

L’idea di semplicemente cancellare il debito, però, fa male alla testa della gente, perché poi ci si sentirebbe come se il governo potesse offrire un pasto gratis. Se è solo una mano del governo (la banca centrale) che finanzia l’altra mano del governo (il Tesoro), allora qual è il motivo anche solo di parlare di debito, o della necessità di prendere in prestito, e così via?

Pensare che la Fed sta strappando il debito è l’equivalente monetario del prendere la pillola rossa in Matrix. Permette alla mente di pensare alle finanze pubbliche in un modo che  potrebbe semplicemente essere sconvolgente. Potrebbe scuotere dalle fondamenta tutte le vostre ipotesi sul debito pubblico, se si iniziasse a pensare che  “risolverlo” sia dopo tutto così facile.

Per questo motivo, dubitiamo che una cosa del genere stia per accadere entro breve. Vorremmo anche aggiungere,  non c’è nessun impeto a considerare il debito degli Stati Uniti o del Regno Unito come un “vincolo” reale vero e proprio (se non solo politicamente) né per  l’una né per l’altra delle banche centrali. I tassi sono bassi, ed entrambi i paesi possono spendere a volontà.

Ancora, è per lo più solo un esperimento mentale che si potrebbe desiderare di non provare.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Fed