Sciopero trasporti 29 novembre: Milano e Genova le città più colpite

Lo sciopero dei trasporti indetto per oggi, che non ha coinvolto l'intero paese, ha colpito in modo particolare città come Genova e Milano e regioni come l'Emilia Romagna

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Lo sciopero dei trasporti indetto per oggi, che non ha coinvolto l'intero paese, ha colpito in modo particolare città come Genova e Milano e regioni come  l'Emilia Romagna

Lo sciopero del trasporto pubblico proclamato per oggi che ha bloccato per 24 ore la circolazione dei mezzi di trasporto urbani ed extraurbani e che ha messo in crisi i pendolari, ha colpito in modo particolare due grandi città: Milano e Genova, dove gli effetti della protesta si sono sentiti in modo molto amplificato. In teoria lo sciopero di oggi e domani non era previsto poichè l’Autorità Garante degli scioperi aveva respinto la richiesta di astensione in tutti i settori che avevano proclamato l’astensione  per “mancato rispetto delle regole di rarefazione e continuità”, per questo motivo lo interessa soltanto alcune zone del territorio nazionale.  

Modalità dello sciopero

I mezzi pubblici, autobus, metro e tram, si fermeranno nella giornata di oggi, nelle diverse città con modalità ed orari diversi, poi alle 21 di questa sera scatterà uno sciopero di 24 ore che riguarderà la rete ferroviaria (che a quanto pare però sembra non interessare Ferrovie dello Stato)  

Sciopero trasporti a Milano

Una delle città più colpite da questa forma di protesta è sicuramente la capitale lombarda dove i mezzi pubblici si sono fermati questa mattina alle 8,45 per riprendere il servizio alle ore 15,00. L’astensione riprenderà quindi dalle ore 18,00 fino alla fine del servizio. Milano oltre che dallo stop dei mezzi di trasporto è interessata anche da cortei e manifestazioni dei centri sociali, e proprio per questo si preannuncia il blocco del traffico quasi totale.  

Sciopero trasporti in Emilia Romagna

La sigla emiliana Usb ha proclamato lo sciopero dei mezzi di trasporto per 24 ore per il trasporto ferroviario extraurbano,  garantendo sempre il servizio nelle fasce orarie protette dalle 6,00 alle 9,00 e dalle 18,00 alle 21,00. Il trasporto urbano invece subirà un blocco di 24 ore a Reggio Emilia, uno di 4 ore a Bologna  e Ferrara dalle 9,30 alle 13,30.  

Sciopero trasporti a Genova

Per quanto riguarda Genova, altra città molto colpita dalla protesta di oggi, il sindacato CUB ha aderito allo sciopero con le seguenti modalità: il personale viaggiante si asterrà dal lavoro dalle ore 11,35 alle ore 13,35, mentre il personale delle biglietterie e del servizio clienti si asterrà dal lavoro per l’intero turno di lavoro. Il servizio sarà garantito soltanto per le persone portatrici di handicap.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Cittadinanza attiva