Salmonella nelle uova: panico negli Stati Uniti

Stati Uniti nel panico per l'allarme riguardante le uova contaminate dalla salmonella, 200 milioni ritirati, a rischio gli altri paesi che hanno legami commerciali con gli USA?

di Chiara Lanari, pubblicato il
Stati Uniti nel panico per l'allarme riguardante le uova contaminate dalla salmonella, 200 milioni ritirati, a rischio gli altri paesi che hanno legami commerciali con gli USA?
Stati Uniti nel panico per l’allarme riguardante le uova contaminate dalla salmonella. Secondo gli ultimi dati, si stima che siano 200 milioni le uova ritirate in questo Paese. Un’emergenza senza fine, che potrebbe raggiungere nei prossimi giorni anche altre nazioni, che hanno forti legami commerciali con gli USA e da cui importano, tra le altre cose, anche le uova. Al momento, non può essere escluso l’arrivo di uova contenenti uno degli agenti batterici potenzialmente più pericolosi per la salute dell’uomo, visti i tanti casi di allarmi alimentari.

Il caso

Le 207 milioni di uova ritirate provengono in misura maggiore dalla Nord Carolina, in aggiunta ad altri nove stati degli Usa (North Carolina, Florida, New York, Pennsylvania, New Jersey, Virginia, Colorado, South Carolina, West Virginia), dove si sono registrati casi di persone che hanno contratto i sintomi della salmonella. A riferirlo è la federal Food and Drug Administration. Si tratta di uno dei richiami alimentari più imponenti, a livello numerico, di quest’ultimi anni, per la precisione dal 2010, come riporta il sito Food Safety News. In un comunica, la FDA statunitense ha sottolineato come le uova siano state contaminate dall’agente batterico salmonella braenderup, tra i più pericolosi per la salute dell’uomo, specialmente per gli individui più piccoli e le persone avanti con l’età.

Venti persone malate

Come detto nel paragrafo introduttivo, nessun Stato può ritenersi immune dal pericolo che alcune uova degli Stati Uniti incriminate di essere state colpite dalla salmonella. Riguardo alla situazione, ancora in evoluzione, si attendono nuovi aggiornamenti nel corso dei prossimi giorni da parte delle autorità competenti, anche se è bene precisare che il rischio sia molto basso. Intanto, fanno sapere dagli Stati Uniti, il numero di persone che ha contratto la salmonella è pari a 22. Le uova contaminate sono state richiamate dal produttore Rose Acre Farms della città di Seymour, in Indiana.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia USA, Inchieste alimentari e scandali economici