Sai a chi e cosa paghi quando fai la spesa?

Ecco a chi paghi davvero quando fai la spesa, alcuni esempi.

di , pubblicato il
Sai a chi e cosa paghi quando fai la spesa?

In un interessante approfondimento pubblicato dal Sole 24 Ore, si è affrontata una questione poco conosciuta tra le masse ma che invita a più di una riflessione: per ogni euro speso dalle nostre famiglie italiane, soltanto una cifra compresa tra i 60 e 80 centesimi va a remunerare lavoro e capitali nazionali, la restante parte invece finisce per comprare e pagare il valore aggiunto straniero. E se si entra ancora più nel dettaglio, si scopre il 40 per cento della parte rimanente deriva dagli altri Paesi dell’Unione Europea.

Esempi

Il Sole 24 Ore riporta numerosi esempi riguardo a quanto appena detto. A seguire trovate la lista completa:

 

  • per ogni euro di pesce speso, soltanto 35 centesimi pagano il valore nazionale, gli altri 65 centesimi invece coprono quello straniero

  • per ogni biglietto aereo acquistato, soltanto il 37 per cento paga il valore di produzione nazionale, il resto invece va a pagare il valore di produzione straniera (tra cui il 19 per cento nei Paesi appartenenti all’Eurozona)

  • per ogni euro speso in farmacia, solamente 33 centesimi contribuiscono a pagare il valore nazionale, mentre i restanti 67 centesimi finiscono per pagare il valore di produzione straniera

 

Il discorso cambia invece quando ci si riferisce ai prodotti collegati alla scuola e alla formazione: in questo caso, la spesa per il valore di produzione nazionale raggiunge il 97 per cento. Lo stesso accade con l’acquisto di immobili: per ogni euro speso, 98 centesimi finanziano il valore della produzione italiana, soltanto 2 centesimi invece finiscono per pagare il valore straniero.

Cosa c’entrano i monopattini

Nel suo approfondimento, Il Sole 24 Ore fa poi una riflessione sugli incentivi promossi dal governo italiano per l’acquisto dei monopattini elettrici: in questo senso, afferma il quotidiano milanese, non si dà una mano al Pil italiano, dal momento che ciascun monopattino elettrico non ha nemmeno una singola componente realizzata nel nostro Paese.

Vedi anche: Fare la spesa in un altro Comune: nuove regole per regioni rosse e arancioni

[email protected]

Argomenti: ,