Robinhood punta a prendere 35 miliardi di dollari da Wall Street

Robinhood è nota per aver rivoluzionato il mondo del trading online, offrendo ai propri clienti la possibilità di acquistare e vendere azioni senza commissioni e senza minimi di acquisto.

di , pubblicato il
IPO Robinhood a rischio flop?

L’app Robinhood Markets (HOOD), che ha rivoluzionato il mondo del trading online, prevede di raccogliere 2,2 miliardi di dollari con un’offerta pubblica iniziale che darebbe una valutazione di circa 35 miliardi di dollari alla società. L’IPO di Robinhood potrebbe essere lanciata entro la fine della prossima settimana. La società prevede di vendere 55 milioni di azioni in un intervallo compreso tra 38 e i 42 dollari.

Robinhood, cos’è e perché è diventata così famosa?

La società è nota per aver rivoluzionato il mondo del trading online, offrendo ai propri clienti la possibilità di acquistare e vendere azioni senza pagare alcuna commissione e senza sottostare a soglie minime di acquisto. La piattaforma, inoltre, consente di tradare, sempre gratuitamente, fondi quotati in borsa (come gli ETF), opzioni e criptovalute.

Robinhood è un’app molto popolare, soprattutto tra gli investitori e i trader giovani e alle prime armi. L’APP è passata alle cronache durante la mania del trading delle cosiddette “meme stock”, come GameStop e AMC, ma anche grazie all’esplosione delle criptovalute.

IPO: la prossima generazione di investitori

“Mentre siamo solo a sei anni dal nostro viaggio, abbiamo già visto profonde trasformazioni nel modo in cui le persone pensano ai propri soldi”, hanno affermato l’amministratore delegato Vlad Tenev e il direttore creativo Baiju Bhatt in alcune osservazioni scritte nel deposito dell’IPO della stessa Robinhood.

“La prossima generazione di investitori, continuano i dirigenti, sarà sempre più giovane e diversificata che mai e la finanza è già diventata culturalmente rilevante quanto la musica e le arti”.

L’IPO di Robinhood sarà quotata al Nasdaq sotto il ticker HOOD. I sottoscrittori principali sono Goldman Sachs, JPMorgan e Barclays.

 

Robinhood, guide e articoli correlati

Argomenti: