Rivoluzione compagnie aeree: all you can fly, voli illimitati a prezzo fisso

Un nuovo modello di business per le compagnie aeree: voli illimitati a prezzo fisso, che cos’ è il sistema all you can fly.

di , pubblicato il
Un nuovo modello di business per le compagnie aeree: voli illimitati a prezzo fisso, che cos’ è il sistema all you can fly.

La situazione delle compagnie aeree è sempre più drammatica a causa della pandemia, tanto che dalla Cina arriva un nuovo modello di business per rilanciare i voli. Si tratta del “all you can fly” una formula dedicata a businessman e i frequent flyer che prevede il pagamento di una quota fissa per volare quanto si vuole. I voli aerei non sono pieni come un tempo e spesso le compagnia fanno anche fatica a riempirli tutti tanto da essere costrette a cancellarli.

Come funzione la formula all you can fly

L’idea arriva dalla China Southern, compagnia cinese che ha pensato alla formula all you can fly, una sorta di all you can eat applicata ai voli aerei. La formula è semplice, chi vola spesso per lavoro o per altri motivi può acquistare una sorta di abbonamento che consente di prendere tutti i voli che si vogliono fino ad un certo periodo. Nel caso della China Southern, ad esempio, il vettore ha lanciato la promo Fly Happily, che permette di salire a bordo, dal 26 agosto al 6 gennaio, con un pass da 450 euro a cui aggiungere solo la tassa aeroportuale. «Il traffico aereo globale non tornerà ai livelli pre-coronavirus almeno fino al 2024, un anno più tardi rispetto a quanto preventivato solo pochi mesi fa» aveva annunciato il presidente Iata, Alexandre de Juniac, quindi il sistema all you can fly è come una sorta di manovra d’emergenza per risollevare i conti delle compagnie aeree.

Le idee di altre compagnie, il TravelPass

La China Southern non è l’unica compagnia ad aver pensato ad un sistema simile. Anche Hainan e China Eastern hanno lanciato dei pass per promuovere i voli.

Hainan, ad esempio, ha pensato a dei pass di andata e ritorno senza limiti ad un prezzo fisso e verso mete scelte mentre la China Eastern ad un pass valido durante i fine settimana, che ha già ottenuto un ottimo successo di vendite in Cina. Non sono solo le compagnie cinesi a spingere verso questo innovativo sistema, anche Etihad Airways aveva già, ancor prima della pandemia, lanciato il TravelPass, un abbonamento che consente l’acquisto di un tot voli da sfruttare in un certo periodo. Durante il lockdown, invece, il vettore aveva lanciato i travel voucher, dei buoni con un valore da 250 a 65mila dollari validi per due anni che ad ogni utilizzo sfruttavano un bonus extra. La crisi provocata dal coronavirus insomma, ha inciso molto sulle strategie delle compagnie aeree che ora si ritrovano a dover pensare a dei modelli innovativi per fidelizzare i clienti e far loro ritrovare la fiducia in un momento in cui i voli sono spesso scartati, tra paura del contagio a bordo e timore di cancellazione.

Leggi anche: Voli aerei agosto: rischio cancellazione per 1 su 3, caos possibile per chi viaggia

[email protected]

Argomenti: ,