Ristoranti aperti la sera in zona gialla e a pranzo in arancione: nuove direttive in arrivo

Si attendono le decisioni in merito alla riapertura dei ristoranti in zona gialla la sera.

di , pubblicato il
Ristoranti aperti la sera

Mentre dal 15 febbraio si attende la decisione in merito alla proroga degli spostamenti tra regioni, sarà per i primi di marzo la decisione sull’apertura dei ristoranti a cena in zona gialla e in zona arancione a pranzo. 

Ristoranti aperti nelle zone gialle di sera

Scadrà infatti il 5 marzo il Dpcm firmato da Conte lo scorso 16 gennaio e solo da quel momento saranno prese decisioni in merito alle riaperture dei ristoranti a cena solo nelle zone gialle. Era stato il ministero per lo Sviluppo economico a tirare fuori la questione ma per il momento gli scienziati avevano riferito che: era necessario attendere un paio di settimane. Per quanto riguarda il servizio al tavolo c’è la raccomandazione  «relativamente al rischio le diverse tipologie dei pubblici esercizi destinati alla somministrazione di cibi e/o bevande, distinguendo anche fra quelle con disponibilità o meno di tavoli per il consumo (ristoranti Vs bar, enoteche, minimarket)».

Le raccomandazioni

Il Cts si è espresso in merito e tra le raccomandazioni suggerisce di potenziare le misure di contenimento, dal distanziamento fisico, alla misurazione della temperatura, l’igienizzazione delle mani e l’uso continuo della mascherina mentre per il servizio al banco «il mantenimento di una distanza interpersonale di almeno un metro con le altre persone, misure idonee ad evitare la formazione di assembramenti di persone in fila alla cassa o in attesa di essere servite al banco».

All’interno dei locali sarà obbligatorio indossare la mascherina ogni qual volta ci si ritrovi in piedi, restano invece invariate le regole relative alle 4 persone al tavolo se non conviventi e l’obbligo di mantenere il metro di distanza tra i tavoli.

Per adesso, insomma, rimangono questi ipotesi da valutare per permettere ai ristoranti di poter riaprire a cena nelle zone gialle e a pranzo in quelle arancioni, considerando che molti locali hanno chiuso i battenti e non si sa neppure se riapriranno o no. Si attende i prossimi giorni per l’analisi del protocollo finale mentre dal 1 marzo si dovrà decidere in merito al Dpcm che dovrà uscire entro il 5 marzo.

Vedi anche: Zona gialla e arancione: regioni che cambiano colore e rischio mini zone rosse

[email protected]

 

Argomenti: ,