Rincari scuola: salasso da mille euro per le famiglie italiane, ecco quanto costa uno studente

In base al monitoraggio, effettuato dall'Osservatorio nazionale di Federconsumatori, sul caro scuola, tra gli aumenti più significativi quello per gli astucci legati ai personaggi dei cartoni.

di , pubblicato il
In base al monitoraggio, effettuato dall'Osservatorio nazionale di Federconsumatori, sul caro scuola, tra gli aumenti più significativi quello per gli astucci legati ai personaggi dei cartoni.

Rincari e ancora rincari per gli italiani. Dopo gli aumenti relativi alle bollette di luce e gas, rc auto, pay tv e telefonia di cui abbiamo parlato nell’articolo Pioggia di rincari per bollette, pay tv, rc auto, banche e telefonia: arriva la stangata d’autunno per le famiglie

la stangata di settembre riguarda anche i libri e il corredo scolastico degli studenti.

Dunque, si tratta di un salasso che va a colpire direttamente le famiglie che hanno figli in età scolare.

Quanto pesa il caro scuola per le famiglie

Secondo il Codacons le famiglie avranno a che fare un caro-scuola abbastanza importante. Per il nuovo anno scolastico si parla di 533 euro a studente su base annua a cui bisogna aggiungere i costi per i libri di testo, costi che variano in base al percorso scolastico e il tipo di scuola. In linea generale, però, il Codacons ha segnalato un rialzo dei listini per dizionari e testi scolastici anche del 2% rispetto allo scorso anno. Le famiglie quindi possono arrivare a spendere 1.130 euro a studente.

Altri rincari sono legati al corredo scolastico, in particolare penne, diari, astucci, zaini griffati per cui sono stati segnalati aumenti vicini anche al 2,5%. Il mercato degli accessori scolastici griffati è sempre in salute e gli studenti sembrano non voler rinunciare al materiale di marca, spesso legato a squadre sportive, personaggi delle serie tv, cartoni etc. Basti pensare che uno zaino di marca può arrivare a costare 140 euro, un astuccio 40 euro, un diario 20 euro.

Quanto costa uno studente per ogni famiglia

In base al monitoraggio, effettuato dall’Osservatorio nazionale di Federconsumatori, sul caro scuola, tra gli aumenti più significativi quello per gli astucci legati ai personaggi dei cartoni. Un salasso che ha portato molte famiglie a dilazionare le spese ed iniziare ad acquistare i prodotti già ad agosto. Secondo i dati di Federconsumatori nel 2019 per i libri, a cui aggiungere 2 dizionari, si spenderanno 470 euro per ogni studente, il +3% rispetto al 2018. Acquistando invece libri usati si risparmierebbe il 33%. Uno studente di prima media spenderà mediamente 438 euro per i libri di testo e due dizionari a cui aggiungere 533 euro per il corredo scolastico e i ricambi per un totale di 971 euro.

Addirittura per uno studente di prima superiore si spenderanno ben 668 euro per i libri di testo + 4 dizionari a cui aggiungere 533 euro per il corredo scolastico ed i ricambi, dunque 1.201 euro totali.

Leggi anche: Prezzi carburante: ritocchi per benzina e diesel, cosa cambia con l’inizio di settembre

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,
>