Rincari prezzo del petrolio e bollette: stangata di 8,1 miliardi di euro per le famiglie italiane

Sale il costo del greggio e a rimetterci indirettamente sono le tasche degli italiani. Si parla di un salasso di 8,1 miliardi per bollette, carburante e altre spese.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Sale il costo del greggio e a rimetterci indirettamente sono le tasche degli italiani. Si parla di un salasso di 8,1 miliardi per bollette, carburante e altre spese.

Non c’è pace per le famiglie italiane. In arrivo un nuovo salasso a causa dell’aumento del prezzo del greggio che porterebbe a bollette salate. Le cifre dell’Unione petrolifera sono state riviste al rialzo e ora si parla di 22 miliardi contro i 17,5 miliardi di qualche mese fa.

Prezzo petrolio in salita nel 2019

Ad aumentare il prezzo del Brent, arrivato a 75-76 dollari al barile contro i 54 del 2017. A rimetterci le casse dello Stato ma anche le famiglie che dovranno subire l’ennesimo rincaro del 2018. Il Codacons parla di 8,1 miliardi di euro a causa degli aumenti legati a bollette luce e gas e carburante.

Salasso in arrivo per le famiglie italiane

Carlo Rienzi, presidente del Codacons, ha riferito che “una famiglia media si ritrova a spendere circa 340 euro in più rispetto all’anno scorso, solo per fare rifornimento all’auto o per pagare le bollette energetiche.Bilancio che sale vertiginosamente se si considerano anche gli effetti indiretti sui prezzi al dettaglio e sui costi a carico di industrie e imprese.Per tale motivo torniamo a chiedere al Governo di mettere in pratica l’annunciato taglio delle accise sui carburanti, eliminando quelle più vecchie e obsolete, anche come forma di contrasto alla corsa del petrolio e relativi effetti negativi per la collettività”. Recenti erano infatti stati gli aumenti relativi a luce e gas +11,4 per cento per la prima e+13,6 per cento per il gas a partire da luglio e poi da ottobre.

Un problema che dovrebbe continuare anche nel 2019 come si legge nella nota di aggiornamento del Def in cui sono previsti rincari del costo del petrolio dai 72,6 dollari al barile nel 2018 ai 73,8 dollari al barile nel 2019 con tutte le conseguenze negative per il Pil e ovviamente per gli italiani costretti a dover sborsare di più per fare rifornimento o pagare le bollette energetiche.

Si attendono dunque i tanto attesi tagli alle accise che dovrebbero portare ad una riduzione di circa 20 centesimi su ogni litro di carburante.

Leggi anche: Bollette luce e gas: ancora rincari o saremo salvi? Le novità dal 2019

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Crisi economica Italia, Economia Italia