Rincari durante il lockdown: volano i prezzi, perché ci rimettono i poveri

Rincari durante il lockdown: volano i prezzi di frutta, verdura e carne.

di , pubblicato il
Rincari durante il lockdown: volano i prezzi di frutta, verdura e carne.

Da epidemia locale in Cina, il coronavirus si è presto trasformato in una pandemia. All’emergenza sanitaria si è aggiunta quella economica e sociale, spingendo centinaia di persone a chiudere definitivamente la loro attività. Per le famiglie italiane, il lockdown ha riservato un’altra brutta sorpresa: il rincaro dei prezzi al supermercato. Da subito, prima sui social e poi in televisione, i consumatori si sono lamentati del costo più alto per la spesa. Ora i dati dell’Istat lo confermano: nel mese di aprile, il rincaro del cibo in generale è stato superiore al 3 per cento.

Rincarate frutta, verdura e carne durante il lockdown

La frutta è quella ad essere rincarata di più durante il lockdown, facendo segnare un +8,5%. Alle stelle anche il prezzo della verdura, salito del 4,8% nel mese di aprile. Lo stesso discorso può essere fatto anche per la carne: il prezzo per il pollame è cresciuto del 4,3%, quello del maiale del 4,2%. Aumenta inoltre il prezzo di uova e zucchero, rispettivamente del 3,4 e 2,7%.

Le famiglie meno abbienti le più colpite

Ironia della sorte, sono rincarati gli alimenti più consumati dalle famiglie povere, mentre lo stesso rincaro di prezzi non si è avuto per le proteine più care. Se infatti si prende in esame la curva dei prezzi di manzo, vitello, frutti di mare e pesci si scopre che ci sono sì stati dei rincari ma inferiori rispetto a quelli fatti registrare dagli alimenti citati qui sopra, stimati intorno all’1,6-2,4%.

Come cambia il potere di acquisto

Il lockdown ha di fatto ridotto il potere di acquisto delle famiglie che in Italia guadagnano di meno, mentre non ha intaccato quello delle famiglie più abbienti. Senza dimenticare che i licenziamenti e le perdite di lavoro si sono concentrate in maggior misura sulle professioni a più bassa qualifica e, quindi, con uno stipendio più basso (commercio al dettaglio e turismo).

Leggi anche: Bollette luce e gas costeranno di più da luglio? Possibili rincari estivi

[email protected]

Argomenti: ,