Rincari conti correnti: la nuova tassa del 2018, un’altra burla in arrivo?

I conti corrente aumentano i costi e c'è il rischio di una grossa tassazione sulle rendite finanziarie.

di , pubblicato il
I conti corrente aumentano i costi e c'è il rischio di una grossa tassazione sulle rendite finanziarie.

L’elenco delle nuove tasse che il 2018 ha portato in dote sembra non terminare più. In principio furono i centesimi pagati per ogni sacchetto biodegradabile al supermercato, balzello su cui scoppiò un vero e proprio putiferio con conseguenze anche politiche. A questo proposito, in passato, vi abbiamo proposto un approfondimento relativo al presunto caso riguardante il segretario del Partito democratico Matteo Renzi. Dopo le polemiche legate ai sacchetti biodegradabili a pagamento, arrivò il turno degli aumenti delle bollette di luce e gas. A questi, si aggiunsero i rincari dei pedaggi autostradali. Erano in tanti a credere che non ci sarebbero più state comunicazioni di questo genere. In realtà, il fenomeno degli aumenti del 2018 non ha ancora raggiunto la sua parabola discendente. L’ultimo balzello in ordine cronologico è quello relativo ai rincari dei conti correnti. Una beffa, verrebbe da dire.

Gli aumenti per i conti correnti diventano una nuova tassa?

L’ultima Legge di Bilancio, approvata dalle due Camere a fine dicembre prima che fossero sciolte dal Presidente della Repubblica, contiene un provvedimento con il quale si sancisce una nuova norma che va a inasprire la tassazione sulle rendite finanziarie. Nel 2018 quest’ultime saranno tassate al 26 per cento. Cambiano le carte in tavola anche per gli utili qualificati, che subiranno la medesima tassazione al 26 per cento.

Riflettori accesi anche sugli investimenti, visto che il 2018 potrebbe trasformarsi nell’anno in cui anche gli investimenti andranno in difficoltà. Secondo gli esperti, nel corso del prossimo autunno la Banca centrale europea potrebbe annunciare una riduzione degli acquisti sui titoli di stato, con conseguenze assai negative su prezzi e rendimenti.

Conto corrente gratis in arrivo: chi può averlo, come funziona e cosa offre

Tutto questo quando nel 2017 le riserve delle banche hanno assistito ad un aumento di 55 miliardi di euro, un vero e proprio record.

Come quello fatto registrare dai conti correnti, con 23 miliardi di euro depositati dalle famiglie italiane. Non un bel segnale per l’economia italiana, considerando che il rifugio nel risparmio da parte degli italiani corrisponde ad una frenata sui consumi.

Leggi anche: Stangata conti correnti: arrivano i rincari fino al 40%, chi paga di più

Argomenti: ,