Rincari bollette, telefonia, trasporti e viaggi: la stangata per gli italiani dal 1° luglio

Dal mese di luglio tanti aumenti per bollette della luce, telefonia, trasporti ma anche strutture ricettive.

di , pubblicato il
Dal mese di luglio tanti aumenti per bollette della luce, telefonia, trasporti ma anche strutture ricettive.

Rincari per bollette, telefonia e trasporti. Parte così il mese di luglio per gli italiani, con una stangata che scotta quanto le temperature bollenti di questi giorni. A commentare il salasso estivo che riguarderà molti servizi di utilizzo comune è il Codacons che ha denunciato i rincari. 

Bollette, telefonia e trasporti, arrivano i rincari 

Avevamo già parlato del rincaro delle bollette dell’energia elettrica, che partiranno da oggi dopo alcuni mesi di quiete (Bollette della luce: nuovo salasso dal 1 luglio, quanto si pagherà ).

 Gli aumenti coinvolgeranno le utenze ma anche trasporti e bollette del telefono. Il Codacons ha già dichiarato che 

“Dall’1 luglio scatteranno gli aumenti delle tariffe della luce, che cresceranno del +1,9% per decisione dell’Arera. Un aumento che avviene proprio nel momento di maggior consumo di elettricità da parte delle famiglie, in relazione all’utilizzo massiccio di condizionatori e sistemi di climatizzazione che avviene proprio in questi mesi, e che avrà un forte impatto sulla spesa energetica degli utenti. Le famiglie italiane dovranno far fronte ad un maggiore esborso per telefonare, usare l’energia l’elettrica, partire e andare al mare o in vacanza”.

Aumenti anche per i trasporti

Dunque, il salasso riguarderà non solo la bolletta della luce, soprattutto grazie all’utilizzo massiccio dei condizionatori, ma anche quelle telefoniche. Alcune compagnie, infatti, ossia Tim, Vodafone e Wind 3, hanno annunciato la rimodulazione dei propri piani tariffari per la telefonia fissa e mobile con aumenti che arriveranno anche a 3 euro in più al mese. 

Nel settore trasporti e turismo cresceranno i prezzi dei biglietti aerei, traghetti e treni ma anche di villaggi vacanza, camping e strutture turistiche, questo a causa dell’alta stagione e delle numerose partenze degli italiani concentrate tra luglio e agosto. Alcuni aumenti sono stati segnalati anche per gli stabilimenti balneari mentre a Milano, aumenterà di 0.50 cent, passando da 1,50 a 2 euro, il biglietto dell’Atm. Andrà meglio per quanto riguarda l’autostrada con il blocco dei pedaggi fino al 15 settembre. 

Estate, insomma, ancora una volta, fa rima con rincari che vanno a toccare proprio i servizi più utilizzati dagli italiani durante la stagione: viaggi, spiagge, elettricità e telefonia.

Leggi anche: Rincari conti correnti, bonifici e assegni: gli aumenti per famiglie, coppie e single

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,
>