Rincari bollette gas: nuova stangata in arrivo, di quanto aumenta e il confronto con i Paesi UE

Rispetto alla media europea, i contribuenti italiani sono costretti a pagare un prezzo più alto per la tariffa del gas.

di , pubblicato il
Rispetto alla media europea, i contribuenti italiani sono costretti a pagare un prezzo più alto per la tariffa del gas.

Le bollette del gas subiranno un nuovo rincaro nel primo trimestre 2019, come indicato dall’Ufficio studi della Cgia (Associazione Artigiani Piccole Imprese di Mestre). Prosegue dunque il trend già rilevato nel corso dello scorso anno. Non sono invece previsti per l’elettricità, il cui prezzo resterà invariato in questi primi tre mesi. Un’altra rilevazione della Cgia ha come riferimento l’acqua, prendendo come riferimento un arco temporale della durata di 10 anni.

E il confronto con gli altri Paesi dell’Unione Europea non è dei più positivi per i contribuenti italiani.

Aumenti bolletta del gas nel primo trimestre 2019

Per le famiglie italiane il 2019 si apre con una nuova stangata sulla tariffa del gas, che porterà a un rincaro delle bollette in media del 2,3 per cento. Lo scorso anno, nell’arco dei dodici mesi, il rincaro complessivo rispetto alle tariffe del 2017 era stato del 5,7 per cento. Superiore dunque anche rispetto al rincaro della tariffa per la luce elettrica, pari al 4,5 per cento. Nell’arco di tre mesi, il gas ha subito in termini percentuali un rincaro che corrisponde a poco meno della metà del dato complessivo fatto registrare l’anno precedente (2018, ndr).

Ti potrebbe interessare anche: Rincari bollette gas 2019: maxi stangata per l’anno nuovo, cosa pagheranno di più gli italiani

Confronto con l’Europa

L’Italia è al terzo posto nella classifica dell’area euro per costo medio del gas. Rispetto alla media europea, i contribuenti italiani sono costretti a pagare un prezzo più alto per la tariffa del gas, pari a circa il 7 per cento in più. Discorso analogo anche per l’energia elettrica, con l’Italia posizionata al sesto posto e che fa segnare un costo maggiorato per l’energia elettrica di quasi il 20 per cento rispetto alla media dei 19 Paesi che costituiscono l’Unione Europea.

Rincari record per la tariffa dell’acqua

Nell’ultimo studio dell’Ufficio studi della Cgia di Mestre viene posto all’attenzione dei lettori anche il tema riguardante i rincari record per la tariffa dell’acqua.

Come ha evidenziato la Cgia, nel corso degli ultimi 10 anni la tariffa del bene più prezioso ha fatto registrare un aumento dell’88 per cento. Un rialzo non giustificato dal rincaro del costo della vita, che dal 2008 al 2018 è aumentato del 12 per cento. Lo scorso anno, invece, il rincaro della tariffa dell’acqua era stato nell’ordine del 4,3 per cento. Restando in argomento, i rifiuti hanno subito un aumento del 36 per cento.

Leggi anche: Stangata bollette luce e gas: uno stipendio solo per le utenze, le regioni più care

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,