Regioni gialle, arancioni e rosse: cambio colore dal 24 gennaio?

La provincia di Trento spera nella zona bianca, il Veneto nella zona gialla mentre la Lombardia attende la decisione del Tar.

di , pubblicato il
Nuovo Dpcm restrizioni Pasqua

Si attende per la giornata di oggi il nuovo report dell’ISS con il monitoraggio settimanale in base alle regioni, che potrebbe portare il ministro Speranza a firmare una nuova ordinanza per attribuire nuovi colori alle regioni. 

Cambio zone o conferme

Attualmente Lombardia, Sicilia e provincia di Bolzano si trovano in zona rossa, Toscana, Campania, provincia di Trento, Molise e Basilicata in zona gialle e tutte le altre in zona arancione. Quasi sicuramente per le regioni che si trovano in zona rossa e arancione, sarà difficile sperare in un cambio di fascia a minor rischio visto che i provvedimenti valgono due settimane, quindi fino a domenica 31 gennaio. A sperare però in un passaggio favorevole sono alcune regioni come Puglia e Veneto che auspicano il passaggio in zona gialla, la Lombardia che ha fatto richiesta al Tar per il passaggio alla arancione e la provincia di Trento che vorrebbe la fascia gialla. 

Per la Toscana ci dovrebbe essere la conferma della zona gialla, in quanto l’Rt continua ad essere sotto l’1. Un miglioramento si sta vedendo in Veneto e Puglia, motivo per cui le due regioni potrebbero sperare nella fascia gialla già dalla prossima settimana o aspettare il 31 gennaio direttamente. 

Trento spera nella zona bianca

La provincia di Trento, invece, si trova in zona gialla ma le stime fanno pensare che il passaggio alla zona bianca, quella più favorevole con libertà di spostamento e attività aperte, possa essere vicino. 

Anche i dati in Sicilia stanno migliorando ma il governatore non intende affrettare il passaggio in zona arancione. Musumeci, infatti, sarebbe anche orientato a rafforzare le misure, «un lockdown come nella scorsa primavera».

Anche i dati della Lombardia sono in miglioramento ma la regione rimarrà fino al 31 gennaio in zona rossa e solo dalla prossima settima può sperare in un passaggio in zona arancione. Si attende per lunedì anche la decisione del Tar. 

Per quanto riguarda le altre regioni Piemonte, Valle D’Aosta, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo e Calabria restano in zona arancione fino al 31 gennaio. 

Vedi anche Nuovo Dpcm: deroghe alle restrizioni, spostamenti, fidanzati, sport e supermercato

[email protected]

Argomenti: ,