Regioni che vogliono cambiare colore: quali rischiano il passaggio

Quali Regioni potrebbero vedere il passaggio da rossa ad arancione o da arancione a rossa nei prossimi giorni?

di , pubblicato il
Regioni che vogliono cambiare colore: quali rischiano il passaggio

Com’è la situazione per le Regioni che si trovano in zona rossa, arancione e gialla? Per alcune a breve dovrebbe scattare il nuovo monitoraggio per verificare i possibili allentamenti. Tra queste ci sono Piemonte e Lombardia, che vorrebbero passare a zona arancione e proprio durante la giornata di oggi, dovrebbe svolgersi una riunione per chiarire più punti. 

Lombardia e Piemonte sperano nella zona arancione

Anche il Friuli Venezia Giulia, che si trova in zona arancione da domenica insieme a Marche e Emilia Romagna, ha chiesto una riunione straordinaria, come comunicato dal governatore Massimiliano Fedriga:  “Potremo finalmente confrontarci sui criteri applicati dal Comitato tecnico scientifico rispetto ai dati forniti a livello regionale È un atto dovuto per chiarezza nei confronti dei cittadini e delle imprese della mia regione”.

Le prime valutazioni arriveranno il 20 novembre per prime regioni dichiarate zone rosse ossia Lombardia, Piemonte, Calabria, Valle d’Aosta e Alto Adige. Si punta, in tal senso, ad un allentamento delle misure e al passaggio in zona arancione anche prima del 3 dicembre, quando scadrà il Dpcm del 6 novembre. 

Puglia e Abruzzo verso zona rossa

Per le altre regioni in zona arancione o rossa bisognerà aspettare la fine di novembre, ma appare chiaro che le misure dovranno restare tali per almeno 2 settimane e solo dalla terza settimana si potranno valutare allenamenti. 

Da domani l’Abruzzo dovrebbe passare a zona rossa ma si dovrebbe decidere anche per la Puglia venerdì 20 novembre. Non è escluso che anche la Puglia passi a zona rossa come l’Abruzzo. 

Attualmente restano in giallo Lazio, Veneto, Molise e Provincia di trento ma in lazio continuano a preoccupare gli aumenti di positivi. Secondo il ministero della Salute: “I contagi continuano a crescere, ma la velocità si è ridotta.

L’Rt è poco sopra 1, speriamo che sia l’ultimo pezzo di salita verso il plateau.”

Vedi anche: Lombardia e Piemonte in zona arancione? Che cosa si potrebbe fare?

[email protected]

Argomenti: ,