Rating Usa: Moody’s minaccia il downgrade

Per gli analisti, gli Usa devono giungere a un accordo per ridurre il rapporto debito Pil

di Enzo Lecci, pubblicato il
Per gli analisti, gli Usa devono giungere a un accordo per ridurre il rapporto debito Pil

L’agenzia di rating Moody’s ha minacciato di tagliare il suo giudizio sugli Usa se non si giungerà quanto prima a un accordo sulla questione del debito. Attualmente per Moody’s il rating sovrano Usa è AAA con outlook negativo (USA: Moody’s mantiene il rating AAA con outlook negativo, attenzione sul deficit). Nel caso downgrade, il rating potrebbe essere portato a Aa1. Nella nota sugli Usa, Moody’s ha anche affermato che se le parti si mostrassero in grado di arrivare a un accordo sul debito il rating AAA sarebbe confermato e l’outlook tornerebbe a stabile. Moody’s e Fitch sono le due uniche agenzie che hanno mantenuto la tripla A sul rating Usa mentre Standard and Poor’s aveva già declassato il rating (Rating Usa: Fitch conferma la tripla A ma restano ombre).

Ecco il testo della mail inviata da Moody’s

“Se questi negoziati dovessero portare a politiche specifiche che producono una stabilizzazione e poi un trend al ribasso nel rapporto tra debito e Pil nel medio termine, il rating verosimilmente verrebbe confermato e l’outlook ritornerebbe stabile. Se i negoziati dovessero fallire senza produrre tali politiche, allora Moody’s si aspetterebbe di abbassare il rating, probabilmente a AA1”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia USA