Quanto guadagnano maestri e professori: un triste raffronto per gli italiani

I docenti italiani guadagnano meno di tutti, un raffronto con i colleghi europei.

di , pubblicato il
I docenti italiani guadagnano meno di tutti, un raffronto con i colleghi europei.

Torniamo ad occuparci di lavoro e del tema stipendi che nel nostro paese appare sempre come uno dei grandi problemi a cui far fronte. Che i salari degli italiani siano più bassi di molto rispetto alla media europa è un fatto risaputo. Parlando di insegnanti è il rapporto Osce 2018 a chiarire quanto questi guadagnano realmente e far notare che rispetto ai colleghi europei i guadagni sono più bassi.

Gli insegnanti italiani guadagnano meno

Il divario tra salari degli insegnanti europei e quelli italiani si fa più ampio raffrontando i dati con i tedeschi ma la cosa peggiore è che i docenti italiani sono i meno pagati in tutte le categorie, dalla scuola dell’infanzia e primaria, passando per medie e superiori. Gli insegnanti della scuola dell’infanzia guadagnano mediamente 24.807 euro mentre nelle scuole medie inferiori e superiori si va ad una media di 26.743 euro.

I tedeschi guadagnano più di tutti

Le differenze non cambiano neppure con il passare degli anni. Come riporta Agi, riferendosi ai dati di Orizzonte Scuola, anche in questo caso il divario è notevole e la forbice sempre molto ampia. Di fatto un docente tedesco guadagna 49.185 euro a inizio carriera e 65.500 alla fine della sua carriera, cifre ben lontane da quelle italiane. Addirittura un professore di scuola media guadagna 55.292 euro ad inizio carriera e 72.600 euro dopo vari anni di lavoro, cifre ancora più generose se parliamo degli stipendi dei docenti di scuola superiore che arrivano a 80.375 a fine carriera. Si nota molto bene una differenza sostanziale con l’Italia: 24.378 euro per la scuola dell’infanzia, 26.547 nella primaria, 28.550 nelle medie e 28.820 euro nelle scuole superiori.

Ci sono però delle cose da considerare. In Germania si fanno più ore e lo stipendio cambia anche in base allo stato federale. Ecco perchè c’è una certa concorrenza tra stati e molti trasferimenti di docenti che cercano di andare dove lo stipendio è più alto e il calendario scolastico più agevole. Ad esempio nella Renania Palatinato gli stipendi degli insegnanti sono più bassi rispetto agli altri stati federali, il più alto si segnala ad Amburgo.

Infine, come già accennato, va considerato che in Germania si fanno più ore; mediamente 25 per la scuola dell’infanzia, 22 nella scuola elementare e 18 scuole e istituti d’istruzione secondaria ed artistica ma non di rado, genericamente e guardando sempre alla differenza tra paesi, si può arrivare anche a 28 ore settimanali.

Leggi anche: Lavoro c’è o non c’è, disoccupazione e stipendi: l’eterno dilemma raccontato dai lettori

Lavoro che non si trova, l’amaro sfogo di un lettore: ‘Chi è che non ha voglia di lavorare?!’

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,