Quantitative easing, i bond pubblici acquistati salgono a 41 miliardi

Acquistati altri 14,71 miliardi di bond governativi dalla BCE col "quantitative easing", la settimana scorsa. Gli acquisti salgono a oltre 41 miliardi. Lo spread BTp-Bund resta oltre i 110 punti base.

di Giuseppe Timpone, pubblicato il
Acquistati altri 14,71 miliardi di bond governativi dalla BCE col

La BCE ha comunicato che la scorsa settimana ha acquistato con le misure di “quantitative easing” bond governativi dell’Eurozona per altri 14,71 miliardi di euro, pari a una media di 2,94 miliardi a seduta, portando il monte-acquisti complessivo a 41,016. L’istituto ha anche acquistato “covered bonds” per 2,864 miliardi e Abs per altri 638 milioni. Considerando che l’istituto ha ribadito anche nel corso dell’ultima testimonianza resa dal governatore Mario Draghi alla Camera dei Deputati Roma, la settimana scorsa, che intende centrare sin da questo mese l’obiettivo dei 60 miliardi di euro, tra oggi e domani dovrebbero essere acquistati ancora sul mercato secondario circa 8 miliardi di titoli, tra cui probabilmente intorno a 6 di bond governativi. Oggi, lo spread BTp-Bund per la scadenza a 10 anni si è attestato lungo tutta la seduta intorno ai 112 punti base con i rendimenti italiani in zona 1,33%, circa 7 bp in più degli omologhi spagnoli.   APPROFONDISCI – Spread BTp-Bund a 115 punti, rendimenti decennali all’1,36%   Il Tesoro italiano ha collocato oggi titoli di stato a 5, 7 e 10 anni per complessivi 7,5 miliardi, registrando nuovi minimi storici per i rendimenti esitati. I quinquennali sono stati emessi allo 0,55%, i decennali all’1,34% e i CcTeu a 7 anni allo 0,71%, confermando l’assenza di reali tensioni sui mercati finanziari dell’Eurozona, pur nel bel mezzo del difficile negoziato tra Eurogruppo e Grecia, che non starebbe dando i frutti sperati nemmeno in questo round, apparentemente l’ultimo prima di un’eventuale uscita di Atene dall’euro. Sta di fatto che dopo un paio di sedute dall’inizio degli acquisti dei bond con il QE, lo spread era sceso fino a 85 bp, mentre oggi risulta quasi una trentina di punti più elevato.   APPROFONDISCI – Il quantitative easing spinge Bund e BoT, ma sui BTp a lunga scadenza effetto svanito  

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bce