Quantitative easing, ecco i dettagli forniti dalla BCE

Sono stati pubblicati svariati dettagli del QE europeo sul sito della BCE. Quasi tutte le domande trovano ora una risposta.

di , pubblicato il
Sono stati pubblicati svariati dettagli del QE europeo sul sito della BCE. Quasi tutte le domande trovano ora una risposta.

La BCE ha da poco reso noti sul suo sito i dettagli del piano di allentamento monetario, noto come “quantitative easing”, a cui il governatore Mario Draghi ha rimandato in conferenza stampa. Dai dettagli emergono un pò tutte le risposte alle domande di queste settimane sul QE, ad eccezione dell’esatto ammontare di titoli di stato che saranno acquistati mensilmente da Francoforte, che continuiamo ad ipotizzare essere intorno ai 45 miliardi di euro. La BCE comprerà bond governativi dei vari membri dell’Eurozona sulla base delle quote percentuali di capitali da ciascuno detenute presso l’istituto. Almeno fino a luglio non saranno acquistati titoli di stato della Grecia, anche perché Atene ha raggiunto i limiti di detenzione per un singolo emittente con il Securities Markets Programme (Smp) del 2011. I bond acquistati con l’Smp arriveranno a scadenza entro il luglio prossimo. Si scopre così che i pesi saranno rispettati su base mensile, ma che la BCE seguirà gli acquisti con una certa flessibilità e in accordo alle linee-guida indicate dal Consiglio dei Governatori. Quindi, è possibile che in un certo mese le percentuali non saranno rispettate nell’esatta proporzione teorica prevista, fermo restando i limiti generali. Quanto agli altri 2 limiti – il 25% massimo di acquisto di una singola emissione e il 33% massimo di debito di un paese – la BCE rende noto che il primo serve per evitare che l’istituto abbia in possesso una quota di minoranza di blocco per i casi di ristrutturazione del debito, mentre il secondo evita la distorsione nei meccanismi di formazione dei prezzi. Entrambe le percentuali includono i bond già acquistati con l’Smp e riguardano le scadenze comprese tra i 2 e i 30 anni, quelle oggetto del QE. I valori considerati per stabilire i limiti sono quelli nominali. Quanto alla scelta delle scadenze e dei bond da acquistare, la BCE seguirà il principio della massima neutralità, ovvero cercherà di acquistare in proporzioni tali da non preferire alcune scadenze ad altre, non distorcendo così il mercato.   APPROFONDISCI – Board BCE a Cipro, il mercato si aspetta da Draghi dettagli sul QE  

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:
>