Qualità della vita 2019: le città italiane del tempo libero

Rimini è la città del tempo libero per antonomasia secondo l'indice proposto da Il Sole 24 Ore.

di , pubblicato il
Rimini è la città del tempo libero per antonomasia secondo l'indice proposto da Il Sole 24 Ore.

Rimini, Firenze e Venezia. Sono le tre città in testa nell’indice del tempo libero de Il Sole 24 Ore che fotografa l’Italia che piace, ai turisti in primis, un’Italia del buon vivere che sa coniugare il tempo libero e che fa parte della classifica Qualità della vita 2019 del noto quotidiano milanese. 

Le città sul podio e gli indicatori

Nell’indice si tiene conto della densità turistica, la spesa per concerti, spettacoli, agriturismi, ristoranti, l’Italia godereccia insomma, che da sempre ci ha reso famosi all’estero e che attira presenze da ogni parte del mondo.

D’altronde è risaputo che gli italiani amano godere appieno del proprio tempo libero non solo in città ma anche al mare, in montagna o nelle bellissime campagne nostrane. Un aspetto culturale che si fonde con quello economico. L’indice tiene conto di 12 indicatori che abbracciano svariati aspetti del tempo libero come la diffusione di ristoranti e bar sul territorio, librerie, agriturismi, spettacoli, concerti, cinema, teatri. 

La palma d’oro va a Rimini che da tempo avrebbe superato il concetto di meta estiva per diventare una meta adatta a tutto l’anno e che conquista anche i primi posti per il food&beverage. Sul podio anche Firenze e Venezia, seguite da Trieste e Milano. Nella top ten anche Siena, Grosseto, Livorno, Gorizia e Pisa. Si nota dunque una forte presenza delle città toscane mentre per Trieste e Gorizia a fare leva è la presenza sul territorio di turisti stranieri essendo città di confine.  

Le città della top ten

Nella top 20, invece, spiccano Verona, Forlì-Cesena, Ancona, Roma, Lucca, Aosta, Fermo, Savona, Ravenna e Massa Carrara. Tra le 107 città considerate, agli ultimi posti spiccano Enna, Agrigento, Isernia.

Le città indicate fanno parte della classifica globale che a sua volta si suddivide in sottocategorie. Ad esempio, per quanto riguarda la densità turistica sul podio ci sono Rimini, Venezia e Napoli, nella classifica relativa alla permanenza media nelle strutture spiccano Fermo, Crotone e Vibo Valentia, in quella relativa alla ricettività e natura Bolzano, Siena e Livorno, per gli spettacoli vincono Verona, Rimini e Milano, per la presenza di ristoranti e bar Savona, La Spezia e Imperia, nella classifica relativa a mostre ed esposizioni Aosta, Ancona e Venezia.

Tutte le classifiche complete si trovano qui.  

Leggi anche: Qualità della vita 2019: le città più e meno costose, la situazione di Milano e Roma

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,
>