Quali sono le 4 Regioni che rischiano di passare a zona rossa o arancione?

Altre 4 Regioni rischiano il passaggio a zona arancione o rossa, il cambiamento forse dal 13 novembre.

di , pubblicato il
Nuovo Dpcm per liberare il Natale e pericolo terza ondata a gennaio

Dopo la Toscana, Umbria, Liguria, Abruzzo e Basilicata che sono passate da zona gialla a zona arancione e l’Alto Adige che è diventato zona rossa, anche altre 4 Regioni rischiano il passaggio. Si tratta dell’Emilia Romagna, Veneto, Campania e Friuli Venezia Giulia. 

4 Regioni a rischio entro fine settimana si decide

Per ora queste Regioni restano gialle ma Silvio Brusaferro ha parlato di rischio alto e della necessità di anticipare le misure restrittive. Entro pochi giorni, insomma, anche per queste 4 Regioni ci potrebbe essere il passaggio da zona gialla a zona arancione. A rimanere, per ora, fuori, sono Marche, Lazio, Provincia di Trento, Sardegna e Molise ma è chiaro il Governo sta pensando ad un lockdown soft in tutta Italia, forse proprio dal 15 novembre. 

Controllare piazze e strade

Le 4 Regioni citate da Brusaferro, sono entrate nello scenario più critico, nella fascia a rischio moderato ma con possibilità di peggioramento. I governatori del Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia, stanno già studiando la nuova ordinanza per il passaggio, forse da venerdì 13 novembre, da zona gialla a zona arancione. L’obiettivo è quello di controllare piazze, strade, evitare assembramenti e movida. 

Intanto, in Alto Adige, che da oggi è passata a zona rossa, dal 20 al 22 novembre saranno eseguiti test antigenici. A dirlo il governatore Arno Kompatscher, mentre a Palermo, Leoluca Orlando, ha invitato i cittadini a rimanere a casa e ha pronta un’ordinanza per vietare lo stazionamento in centro storico dalle 16 alle 22 e tutto il giorno il sabato e la domenica. 

Da oggi, intanto, Toscana, Umbria, Abruzzo, Basilicata e Liguria si trovano nella zona arancione. Non ci potrà spostare dal proprio Comune ne uscire dalla Regione a meno di comprovate esigenze di lavoro,studio, salute o necessità che dovranno essere giustificate con l’autocertificazione.

Bar e ristoranti resteranno chiusi e potranno lavorare solo da asporto, chiusi anche musei, palestre, cinema e teatri.

Vedi anche: Nuove Regioni in zona arancione: cosa cambia dall’11 novembre e regole
[email protected]

 

Argomenti: ,