QE, acquistati 9,8 miliardi di bond in 3 giorni. Rendimenti BTp ai nuovi minimi storici

Con il QE sono già stati acquistati 9,8 miliardi di bond governativi dell'Eurozona. E i rendimenti dei BTp scendono ai nuovi minimi storici.

di Giuseppe Timpone, pubblicato il
Con il QE sono già stati acquistati 9,8 miliardi di bond governativi dell'Eurozona. E i rendimenti dei BTp scendono ai nuovi minimi storici.

Il consigliere esecutivo della BCE, Benoit Coeuré, ha comunicato che nelle prime 3 sedute sono stati acquistati con il “quantitative easing” bond governativi dell’Eurozona per un ammontare complessivo di 9,8 miliardi di euro, una cifra che va nella direzione, spiega, di arrivare entro la fine del mese a complessivi 60 miliardi di euro (comprensivi dei titoli Abs e dei “covered bonds”). La durata media residua dei titoli è di 9 anni, ha aggiunto. Pertanto, almeno per il mese di marzo, dovremmo attenderci mediamente acquisti di bond pubblici per 3 miliardi a seduta, tenendo conto che il QE è stato attuato a partire dalla seconda settimana del mese.  Verosimilmente, i titoli di stato italiani acquistati saranno ammontati a quasi mezzo miliardo a seduta, ovvero a quasi 1,5 miliardi in tutto sinora.   APPROFONDISCI – Quantitative easing, ecco perché il mercato è contento  

Rendimenti BTp sempre più giù

Gli effetti sul mercato secondario sono visibili, dato che i rendimenti di tutti i bond oggetto del QE sono letteralmente precipitati sul secondario e mostrano forti ribassi anche alle aste. Stamane, lo spread BTp-Bund per la scadenza a 10 anni è sceso a 85 punti base (il livello più basso dal 2008) con i rendimenti dei BTp all’1,05%, il nuovo minimo storico. Ciò segnala anche che i rendimenti decennali tedeschi si attestano allo 0,2%. Di questo passo non possiamo escludere che questi ultimi scendano fin sotto lo zero. Questa mattina,  nuovi record sono stati registrati alle aste del Tesoro, dove sono stati collocati BTp a 3, 7 e 30 anni per complessivi 7,25 miliardi. I rendimenti triennali sono scesi allo 0,15% dallo 0,44% del mese scorso, mentre i titoli a 7 anni hanno esitato un rendimento medio lordo dello 0,71% dall’1,23% precedente. E per la prima volta, i rendimenti dei BTp a 30 anni, scadenza 01/09/1946, sono scesi sotto il 2%, attestandosi all’1,86%.   APPROFONDISCI – Quantitative easing, rendimenti dei bond ai nuovi minimi. La BCE dovrà tagliare ancora i tassi?      

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Europa, Economia Italia, Spread