Produzione industriale in calo ad agosto, traina ancora l’automotive

Produzione industriale in calo mensile ad agosto in Italia, ma in crescita su base annua.

di , pubblicato il
Produzione industriale in calo mensile ad agosto in Italia, ma in crescita su base annua.

Secondo l’Istat, la produzione industriale in Italia per il mese di agosto è stata in calo dello 0,5% sul mese precedente (indice destagionalizzato), mentre su base annua, corretto per l ‘effetto del calendario, il dato è risultato in crescita dell’1%. Nel trimestre giugno-agosto si è così registrata una variazione nulla rispetto ai 3 mesi precedenti, mentre la crescita è dello 0,8% per i primi 8 mesi del 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014. Gli analisti si aspettavano una flessione mensile dello 0,3%, dopo il balzo del +1,1% di luglio. Ad avere pesato in negativo, in termini congiunturali, sono state le variazioni del comparto energetico (-4,3%), dei beni di consumo (-0,7%)  e dei beni intermedi (-0,4%). Nulla la variazione per i beni strumentali. In termini tendenziali, i cali maggiori si sono avuti per i beni intermedi (-1,8%) e i beni di consumo (-1,3%), i rialzi maggiori per i beni strumentali (+3,9) e l’energia (+3,2%). Con riferimento ai settori di attività, la crescita maggiore si è avuta per la fabbricazione dei mezzi di trasporto (+15,5%), fabbricazione di coke e prodotti petroliferi (+9,7%) e fabbricazione di apparecchiature elettriche e di apparecchiature per uso domestico non elettriche (+6,9%), mentre i cali maggiori per la fabbricazione di computer, orologi e apparecchi di misurazione (-10%), altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine e apparecchiature (-9,5%) e nelle industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori (-8,5%). Dunque, si confermano i timori di un rallentamento dell’economia europea (non solo italiana), a partire dall’estate, dopo la buona performance di luglio, sostenuta dal settore automotive, che resta trainante anche ad agosto.  

Argomenti: