Produzione industriale in calo a giugno, dato peggiore da inizio 2015

Produzione industriale in calo a giugno. Deluse le attese, è il dato peggiore da un anno e mezzo.

di , pubblicato il
Produzione industriale in calo a giugno. Deluse le attese, è il dato peggiore da un anno e mezzo.

Secondo l’Istat, la produzione industriale a giugno è scesa dello 0,4% rispetto al mese precedente, deludendo le attese degli analisti. Corretto per l’effetto del calendario, si è registrato un calo annuo dell’1%. Il dato è stato così il peggiore dall’inizio del 2015. Nei primi sei mesi dell’anno, la crescita tendenziale è stata dell’1,5% (dato grezzo), ma solo dello 0,8%, se corretto per il calendario.

Nella media di aprile-giugno, la produzione in Italia risulta diminuita dello 0,4% su base trimestrale, Su base mensile, l’indice destagionalizzato segna un calo dell’1,1% per i beni intermedi, dell’1% per i beni di consumo e dello 0,7% per l’energia, la variazione è stata nulla per i beni strumentali.

In termini tendenziali, gli indici corretti per l’effetto del calendario sono risultati in crescita dello 0,8% per i beni intermedi, ma in calo del 5,5% per l’energia, del 2,1% per i beni di consumo e dello 0,3% per i beni strumentali.

Quanto ai settori, la maggiore crescita si è avuta su base annua nella fabbricazione di computer, elettronica, ottica, apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi (+2,3%), metallurgia (+1,4%) e prodotti chimici (+0,8%), i cali più elevati nell’attività estrattiva (-19,2%), prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (-7%) e coke e prodotti petroliferi raffinati (-4,8%).

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,
>