Produzione industriale in calo dello 0,6% a maggio, ripresa debole confermata

Produzione industriale in calo a maggio, deludendo le attese: -0,6% mensile e annuo.

di Giuseppe Timpone, pubblicato il
Produzione industriale in calo a maggio, deludendo le attese: -0,6% mensile e annuo.

Secondo l’Istat, la produzione industriale a maggio in Italia è scesa dello 0,6% rispetto al mese precedente, mentre l’indice grezzo segnala una crescita annua del 5,7%. Tenuto conto dell’effetto del calendario, però, (22 giorni lavorativi contro i 20 del maggio 2015), al livello tendenziale si registra una riduzione dello 0,6%, superiore al -0,1% atteso dagli analisti. Nel trimestre marzo-maggio, la crescita è stata di appena lo 0,1%, mentre nei primi 5 mesi dell’anno si ha un +1,3% (+2,2% per l’indice grezzo).

Le variazioni congiunturali sono state negative in tutti i comparti: -1,8% i beni strumentali, -0,9% i beni intermedi, -0,6% l’energia e -0,3% i beni di consumo. Su base annua, tenuto conto del calendario, si ha un +1,8% per i beni intermedi, -5,9% per l’energia, -1,5% per i beni strumentali e -0,7% per i beni di consumo.

I settori che registrano la maggiore crescita annua sono: fabbricazione di mezzi di trasporto (+5,6%), fabbricazione di computer, prodotti di elettronica, ottica, apparecchi elettromedicali, di misurazione e orologi (+4,3%) e produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+2,5%).

I cali maggiori si hanno nell’attività estrattiva (-13,5%), fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (-9,7%) e industria tessile, abbigliamento, pelli e accessori (-6,5%).

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Crisi economica Italia, Economia Italia, Famiglie, Indicatori economici italiani