Primarie Pdl a rischio: torna Berlusconi?

Ma Alfano non sembra intenzionato a farsi da parte per Berlusconi

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Ma Alfano non sembra intenzionato a farsi da parte per Berlusconi

L’attenzione pubblica è rivolta in queste ore al risultato delle Primarie del Pd (Beppe Grillo: primarie Pd, “Le primarie dei folli” e Primarie Pd: si va al ballottaggio Bersani-Renzi) ma anche l’ex premier Berlusconi attendeva questo esito per decidere del suo futuro in politica. Occhi puntati quindi anche alle Primarie del Pdl, che rischiano di saltare per far di nuovo spazio alla candidatura di Silvio Berlusconi.   Alfano conferma le primarie del Pdl Mentre nella sede nazionale del PdL Beatrice Lorenzin, responsabile del Comitato Nazionale “Io Sto con Alfano”, ha già consegnato le firme per la candidatura di Angelino Alfano alle primarie del PdL, il segretario del Pdl conferma che le primarie del Pdl sono attive. E se Berlusconi dovesse scendere in campo? Alfano prende tempo: “Se Berlusconi si candida riunirà un Ufficio di presidenza e si saprà e si deciderà cosa fare“. Alfano precisa che non vuole fare pronostici ma che il Pdl resterà unito in ogni caso. L’idea che traspare è invece piuttosto quella di un’ipotesi alla quale i candidati non osano pensare e che affronteranno solo al momento in cui, e se, verrà ufficializzata. Si ma come? Farsi da parte per restituire spazio a Berlusconi o confermare le primarie del Pdl e coinvolgere anche lui nel meccanismo “alla pari” degli altri?   Roberto Maroni: Alfano faccia le primarie anche con Berlusconi Quest’ultima è senza dubbio la posizione di Roberto Maroni che ha detto la sua senza mezzi termini. “Fossi Alfano direi che le primarie si facciano, se Berlusconi vuole candidarsi, bene”. Intanto Emilio Fede, ex direttore del Tg4, fa sapere che l’annuncio ufficiale di Berlusconi sarà fatto giovedì prossimo. L’ex Presidente del Consiglio avrebbe, secondo le ultime indiscrezioni, già radunato i suoi “fedelissimi” ad Arcore per un vertice e sarebbe in attesa di conoscere i risultati delle Primarie del Pd prima di confermare la sua decisione di scendere in campo con una versione allargata di Forza Italia (che a questo punto potrebbe quindi slittare al post ballottaggio Bersani-Renzi)   Primarie Pdl: sei i candidati confermati in attesa della decisione di Berlusconi In sei hanno confermato la loro candidatura e ora “pendono” letteralmente dalle parole di Berlusconi che potrebbe sconvolgere tutti i piani. Oltre ad Alfano ci sono la Santanchè e Crosetto  che però non hanno precisato cosa faranno in caso di ritorno in campo di Berlusconi. Si sono invece già ritirati Galan, Mussolini e Sgarbi. Contraria alla cancellazione delle primarie si è detta anche  Giorgia Meloni: “Sarebbe un errore tornare indietro su un percorso iniziato pur tra mille difficoltà” Dello stesso avviso anche Roberto Formigoni la pensa allo stesso modo e confida nella scelta del popolo: “Le primarie si devono tenere anche se Berlusconi torna in campo Restano appesi ad un filo anche Michaela Biancofiore, Alessandro Cattaneo e l’ l’immobiliarista Alessandro Proto (che non ha dato ufficializzazione della sua candidatura pur avendo depositato le firme).      

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Politica

I commenti sono chiusi.