Prezzi verdure alle stelle, colpa del clima impazzito: risolvere è possibile

Il clima impazzito ha determinato un rialzo dei prezzi per le verdure, evitare speculazioni è però possibile.

di , pubblicato il
Il clima impazzito ha determinato un rialzo dei prezzi per le verdure, evitare speculazioni è però possibile.

Il clima pazzo di questa primavera sta avendo conseguenze pesanti anche sul prezzo di alcuni generi alimentari, in particolare le verdure. Mentre il carrello della spesa è generalmente sceso, a crescere sono stati i prezzi delle verdure a causa della riduzione della disponibilità sul mercato.

Tutta colpa del clima.

Il maltempo ha influito sui prezzi pazzi

Il maltempo che ha caratterizzato il mese di aprile, in particolare, ha avuto un peso non indifferente per i raccolti e a rimetterci sono, come sempre, i prezzi al dettaglio. La notizia è stata commentata da Coldiretti sottolineando il rallentamento dei prezzi alimentari: “Sulle verdure si scontano gli effetti dell’ondata di maltempo che ha colpito la Penisola con gelo, neve e vento danneggiando verdure e serre, dopo un’anomala ondata di calore che ha mandato in tilt le coltivazioni di ortaggi con l’anticipazione delle primizie. Gli agricoltori stanno facendo i conti con una difficile produzione sulla quale si innescano fenomeni speculativi sui prezzi per colpa delle distorsioni di filiera a scapito dei consumatori e dei produttori.”

In sostanza si fa leva sui cambiamenti climatici che, sempre di più, hanno un impatto negativo sulle produzioni mandando in tilt i raccolti e il normale calendario. Aprile, in particolare, è stato un mese con tante giornate di tempo brutto e le verdure di stagione hanno subito un ritardo determinando un rialzo dei prezzi per la poca disponibilità.

Come cambierà il vino a causa del clima impazzito: allarme per i produttori

Come “rimediare”

Dopo il rincaro dei prezzi della benzina durante il ponte pasquale, quindi, gli italiani devono fare i conti anche con l’aumento dei prezzi delle verdure, ma un modo per evitare speculazioni c’è secondo Coldiretti, che consiglia i mercati degli agricoltori, una rete di aziende agricole con vendita diretta attraverso il progetto Campagna Amica, che in Toscana, ad esempio, conta molti punti vendita in fattoria e non solo.
Leggi anche: Prezzi benzina alle stelle: salasso oltre 2 euro, rischi fino al 1 maggio

Argomenti: ,