Pmi manifatturiero, Germania e Italia mettono le ali all’Eurozona a novembre

Indici positivi per Roma, ai massimi dal maggio 2011, e Berlino. Male Francia e Spagna. In Italia è crescita dell'occupazione per la prima volta dall'inizio della crisi

di , pubblicato il
Indici positivi per Roma, ai massimi dal maggio 2011, e Berlino. Male Francia e Spagna. In Italia è crescita dell'occupazione per la prima volta dall'inizio della crisi

L’indice Pmi manifatturiero per l’Eurozona nel mese di novembre e diffuso da Markit è risultato in crescita a 51,6 punti dai 51,3 punti di ottobre e meglio dei 51,5 punti della stima flash. Viene così superato il precedente massimo dei 51,4 punti di agosto, mentre si conferma il dato espansivo da questa estate, visto che è stato sempre al di sopra dei 50 punti, limite che separa la contrazione dall’espansione dell’attività manifatturiera.

 

Pmi manifatturiero Italia: la sorpresa. Pmi manifatturiero Germania: la conferma

Il dato complessivo è stato trainato da Germania e Italia. L’indice tedesco è cresciuto a 52,7 punti dai 51,7 punti di ottobre ed è andato anche meglio dei 51,5 punti stimati dalla lettura flash.

L’Italia ha visto il suo Pmi manifatturiero crescere a 51,4 punti dai 50,7 del mese precedente e il dato risulta migliore del consensus Reuters di 50,9 punti. Si è trattato del risultato massimo dal maggio del 2011, così come per la prima volta da quel mese l’occupazione è stata in crescita a novembre con il sotto-indice cresciuto a 50,6 punti dai 49,2 punti di ottobre.

A sorpresa, l’indice spagnolo si è contratto per la prima volta dallo scorso luglio, a causa del calo della produzione e dei nuovi ordinativi, scendendo a 48,6 punti dai 50,9 punti del mese precedente. Il dato complessivo è frutto di un miglioramento delle esportazioni, che non è riuscito, tuttavia, a compensare il calo domestico, sintomo di una domanda interna ancora fragile.

Preoccupante, poi, il calo del sotto-indice relativo a 45,1 punti dai 45,2 precedenti. Si è trattato del dato peggiore da aprile, in contrazione dal mese di agosto.

 

La Francia come la Grecia

Anche la Francia delude, con l’indice in discesa a 48,4 punti dai 49,1 punti di ottobre, anche se migliore dei 47,9 della lettura flash.

E la Francia è stata l’unica economia con la Grecia ad avere subito una contrazione del manifatturiero nel mese di ottobre.

 

Argomenti: