PMI manifattura: Italia, Germania e Francia a maggio rallentano

In flessione anche il Pmi manifatturiero dell'area Euro nel mese di maggio

di , pubblicato il

Nel mese di maggio, il Pmi manifatturiero dell’Italia ha fatto segnare un calo a 53,2 punti dai 54 punti del mese precedente. Il dato è peggiore delle attese degli analisti che pure si attendevano una flessione ma comunque più limitata a 53,6 punti. L’Italia comunque è in buona compagnia. Secondo i dati elaborati da Markit, infatti, nel mese che è appena concluso l’attività manifatturiera è calata anche in Francia e in Germania. Il Pmi manifatturiero di Parigi, infatti, ha fatto registrare una discesa  a 49,6 punti dai 49,3 punti della passata rilevazione (il consesus puntava su una conferma del dato del mese precedente), mentre il Pmi manifatturiero della Germania è sceso a 52,3 punti dai 52,9 della passata rilevazione. A livello Euro, l’attività manifatturiera si è contratta a 52,2 punti dai 52,5 della precedente rilevazione. In questo contesto, l’unica nota positiva arriva dalla Spagna il cui Pmi nel mese di maggio si è attestato a 52,9 punti contro i 52,7 punti della precedente rilevazione. Le attese erano per un dato a 53 punti.

Argomenti: