Pil Italia -2,1% nel secondo trimestre 2013

Il Pil cala anche in termini congiunturali sulla flessione della domanda nazionale

di Carlo Robino, pubblicato il

L’Istat pochi minuti fa ha diffuso i dati definitivi riguardanti il Pil dell’ Italia nel secondo trimestre 2013. A differenza del dato preliminare del 6 agosto, il prodotto interno lordo è diminuito del 2,1% rispetto all’analogo periodo 2012 e dello 0,3% rispetto al precedente trimestre. L’istituto di statistica ha decretato che la variazione acquisita per il 2013 è -1,8%. Sul dato ha pesato positivamente l’export (0,4 punti) mentre a calare è la domanda nazionale che ha fatto registrare -0,3 punti percentuali.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Crisi economica Italia