Pfizer guadagna tanto ma non in borsa. Cambio di passo dietro l’angolo? Ecco come approfittarne

A breve Pfizer pubblicherà i risulti relativi al secondo trimetre del 2021. Sarà l’ora per un decisivo cambio di passo?

di , pubblicato il
pfizer

Pfizer, venerdì scorso, ha chiuso la giornata con un modesto +0,43%, a 39,73 dollari per azione. Il titolo è rimasto indietro rispetto al guadagno giornaliero dell’S&P 500 dello 0,75%.

Le azioni del produttore di farmaci hanno guadagnato l’1,48% nell’ultimo mese. Nello stesso periodo, i farmaceutici hanno guadagnato il 5,55%, mentre l’S&P 500 ha guadagnato il 3,52%.

Una performance davvero sotto le attese, soprattutto se si considera la crescita di fatturato e utili che la società sta avendo anche (e soprattutto) grazie alla vendita del vaccino contro il coronavirus.

I motivi della performance di Pfizer potrebbero essere molteplici. Ad ogni modo, a breve saranno pubblicati nuovi dati sul fatturato e sugli utili. Ci si chiede, arriverà la svolta per Pfizer?

Pfizer, fatturato, utili e multipli da signora “Value Stock”

Il 28 luglio 2021, Pfizer pubblicherà i risulti relativi al secondo trimestre del 2021. Gli analisti si aspettano utili di 0,96 dollari per azione. Ciò segnerebbe una crescita anno su anno del 23,08%.

Le stime per l’intero anno di Pfizer prevedono un utile di 3,71 dollari per azione e un fatturato di 74,81 miliardi di dollari. Questi risultati costituirebbero variazioni, anno su anno, rispettivamente del +67,12% e del +57,01%.

Insomma, una crescita dei guadagni enorme, che non ti spetteresti da una big-cap come Pfizer.

La società, attualmente, ha un rapporto P / E Forward pari a 10,7. Il suo settore, invece, mostra un P/E medio di 14,81.

Il titolo Pfizer, molto probabilmente, oggi, viene scambiato a prezzi decisamente scontati, eppure il cambio di passo tarda ad arrivare.

Se fatturato e margini continueranno a crescere, per quanto ancora Pfizer potrà restare al palo?

 

Disclaimer

Questo articolo è da considerarsi ai soli fini informativi e non intende essere in alcun modo una raccomandazione d’investimento.

 

Articoli correlati

Argomenti: