Pasta Barilla con grano tutto italiano: nuova linea per l’azienda italiana

Alla fine di giugno, Barilla, ha annunciato che la materia prima dei suoi prodotti, quindi pasta, pane, ora è al 100 per cento italiana.

di , pubblicato il
Alla fine di giugno, Barilla, ha annunciato che la materia prima dei suoi prodotti, quindi pasta, pane, ora è al 100 per cento italiana.

Barilla cambia idea a d’ora in poi userà solo il grano 100% italiano per la sua pasta. Il nuovo approccio della nota azienda italiana è stato già presentato tramite lo spot in cui l’azienda fa leva proprio sulla materia prima contenuta nei suoi prodotti. 

La pasta con grano tutto italiano

Alla fine di giugno, Barilla ha annunciato che la materia prima dei suoi prodotti, quindi pasta, pane, ora è al 100 per cento italiana. La motivazione, come scrive Business Insider, è stata spiegata dal vicepresidente Paolo Barilla: “Questo progetto rappresenta il nostro impegno a investire sull’agricoltura italiana, con l’obiettivo di avere sempre più grano duro nazionale di alta qualità coltivato in modo sostenibile. Arriviamo oggi a un risultato straordinario, derivato da molti anni di ricerca sulla materia prima e di lavoro sull’intera filiera, frutto degli accordi realizzati con oltre 8mila agricoltori italiani e del protocollo d’intesa siglato a fine dello scorso anno con il ministero dell’Agricoltura”.

Quello di Barilla appare come un cambiamento importante visto che fino a poco tempo fa, spiegando la provenienza della sua materia prima, aveva comunicato che parte di essa proveniva da Francia, Stati Uniti d’America e Australia e selezionata tra grani di pregio. 

I motivi

Claudio Colzani, già nel 2016, aveva detto che la Barilla aveva acquistato  1.167.000 tonnellate di grano duro di cui il 70 per cento proveniente da fornitori locali, vicini a dove produce l’azienda mentre in Italia aveva acquistato  732 mila tonnellate di grano duro, un numero che oggi è salito al 100 per cento. 

Tra i motivi per cui la nota azienda italiana ha scelto di andare verso la direzione dell’italianità completa, c’è sicuramente l’intenzione di aiutare l’economia italiana in questo momento difficile ma anche l’attenzione dei consumatori italiani verso i prodotti locali, di conseguenza anche Barilla avrebbe deciso di puntare a materie prima più alte.

Leggi anche: Lidl, multa da 1 milione di euro: grano straniero nella pasta italiana

[email protected]

 

Argomenti: ,